Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Incendio sul Monte Serra a Vicopisano: evacuazioni in 3 Comuni, 150 ettari in fiamme

3' di lettura

Fiamme in una pineta vicina alla zona devastata lo scorso settembre. Famiglie allontanate dalle abitazioni a Coli, Piticco e Il Capitano. La causa un rogo di sterpaglie sfuggito al controllo di un anziano. I vigili del fuoco: situazione critica. Scuole chiuse martedì

Un nuovo incendio si è sviluppato sul Monte Serra (DOVE SI TROVA), nel Pisano, e si è steso per circa 150 ettari di pineta nel territorio del Comune di Vicopisano, in un’area probabilmente solo lambita dal devastante rogo del settembre 2018. La situazione, secondo i vigili del fuoco, è "critica". Il sindaco del paese in provincia di Pisa, Juri Taglioli, ha disposto per precauzione l'evacuazione di una decina di famiglie in località Coli, mentre un'altra evacuazione è stata disposta nelle località Piticco e Il Capitano. Martedì le scuole della zona resteranno chiuse. A innescare il rogo è stata un'imprudenza, un anziano del posto che ha perso il controllo di un abbruciamento di sterpaglie.

A rischio incendio le case evacuate a Coli

Le fiamme sono alimentate da forti raffiche di vento e il rogo non è ancora sotto controllo. Sul posto sono impegnate da stamattina 22 squadre tra operai forestali e volontari del Coordinamento volontariato toscano insieme a squadre dei vigili del fuoco, un elicottero della flotta regionale e tre Canadair della Protezione civile nazionale. È ancora presto per fare il conto dei danni e capire l'estensione dell'incendio, ma la colonna di fumo si vede a chilometri di distanza e ha provocato anche la chiusura di alcune strade. Il timore è che con l'arrivo del buio e lo stop ai voli dei mezzi aerei, le fiamme possano continuare a essere pericolosamente alimentate dal vento senza che le operazioni di spegnimento dei mezzi terrestri possano procedere in modo appropriato. Inoltre, le 10 case evacuate stamattina sono ora sotto la minaccia delle fiamme a causa del peggioramento della situazione dovuta al rinforzo del vento.

"Non potevo immaginarmi che sarebbe successo tutto questo"

"Erano più di due anni che volevo bruciare quei rovi, maledetto me - ha l'uomo di 80 anni che per sbaglio ha innescato l'incendio - Stamani, giuro, non c'era vento. Gli altri giorni sì, oggi no. Ho controllato alle 7 e alle 8, poi intorno alle 9,15 ho appiccato le fiamme, avevo anche circoscritto per bene l'area per non rischiare". L'anziano è il proprietario di un podere, dove sorge un cascinale immerso tra gli olivi, ed è stato lui a dare l'allarme chiamando il 115. "Il vento - ha detto - ha portato il fuoco in giro per il Monte, ma come potevo immaginarlo io? Si è propagato da qui, da questo pezzetto di terra mia. Avevo anche ripulito tutto attorno per fare un lavoro per bene, si vede a occhio nudo. Non potevo certo immaginarmi che sarebbe successo tutto questo. Maledetto me. E la sfortuna".

Fiamme anche in Garfagnana

Intanto proseguono anche le operazioni di spegnimento di 100 ettari di pineta in Garfagnana: al lavoro ci sono 5 squadre tra operai forestali e volontari dell'antincendio boschivo, insieme a due elicotteri della flotta regionale e un Canadair della Protezione civile nazionale. La Sala operativa regionale ha chiesto infine l'attivazione dei vigili del fuoco a presidio delle case minacciate in località Villa Soraggio, nel comune di Sillano Giuncugnano (Lucca).

Il monte Serra e la catena del Monte Pisano

Il Monte Serra fa parte della catena del Monte Pisano, noto anche con la forma plurale Monti Pisani, sistema del Subappennino Toscano, che  separa Pisa e Lucca. Il Monte Pisano, recentemente, è risultato il più votato in Italia come luogo del cuore del censimento del Fai.

Data ultima modifica 25 febbraio 2019 ore 18:51

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"