Volo Francoforte-Bari, si squarcia un’ala: necessario un atterraggio d’emergenza

Cronaca

L’aereo sarebbe dovuto arrivare alle 21 nel capoluogo pugliese, ma dopo 40 minuti dalla partenza è dovuto tornare nello scalo della città tedesca a causa del problema tecnico. La compagnia irlandese: "Problema al carrello di atterraggio"

Un grave problema tecnico sul volo Francoforte-Bari ha costretto un aereo Ryanair a tornare nello scalo della città tedesca. Come riferiscono alcuni passeggeri a bordo, l’ala del mezzo si sarebbe squarciata e, dopo circa 40 minuti dalla partenza, il velivolo è dovuto tornare indietro. Il pilota è stato costretto a effettuare un atterraggio d’emergenza che si è concluso senza problemi. Secondo la compagnia irlandese si è trattato di un problema "legato al carrello di atterraggio".

Il racconto di un passeggero: "Atterraggio da film"

"È stato un atterraggio da film - racconta all'Ansa un passeggero che era a bordo dell'aereo - ma per fortuna il pilota è stato bravo e non è successo nulla". "Eravamo decollati - spiega - e dopo circa 30-40 minuti abbiamo notato alcune stranezze: ci siamo resi conto che giravamo intorno allo stesso punto e volavamo a bassa quota". "Poi - prosegue - abbiamo visto la hostess uscire dalla cabina di pilotaggio sconvolta, per dirci che dovevamo mettere le cinture di sicurezza e tutti gli oggetti nelle cappelliere perché sarebbe stato eseguito un atterraggio di emergenza, ma senza spiegarci il perché". "Si è creato il panico - sottolinea l'uomo - c'era gente che piangeva ma anche chi faceva battute per sdrammatizzare. Tra i passeggeri qualcuno diceva che un motore si era rotto, altri che si era incendiato". "Un signore che era seduto in fondo, però - aggiunge - aveva visto che dall'ala si era staccato un pezzo, e aveva avvertito le hostess che si sono raccomandare di non dire nulla agli altri e di restare calmo". Il passeggero ricorda che l'equipaggio ha solo avvertito che "l'atterraggio sarebbe stato brusco". "Per un momento - sottolinea - siamo stati anche scortati dai caccia, e mentre atterravamo vedevamo sirene di vigili del fuoco e ambulanze arrivare". "Anche quando siamo atterrati non ci hanno detto nulla - conclude - siamo rimasti 20 minuti nell'aereo e poi ci hanno fatti scendere. E' sceso anche il pilota che era molto, molto pallido".

Sul posto i Vigili del Fuoco e i servizi d’emergenza

Sul posto erano pronti mezzi dei vigili del fuoco e del servizio di emergenza. L’aereo sarebbe dovuto arrivare alle 21 a Bari e invece, a causa del problema all’ala, è arrivato 15 minuti dopo la mezzanotte. I passeggeri hanno preso un altro velivolo per raggiungere l'aeroporto "Karol Wojtyla" nel capoluogo pugliese. Lo stesso mezzo è poi ripartito per Francoforte da Bari alle 0.40 invece che, come previsto, alle 21.25.

Ryanair: "Problema al carrello di atterraggio"

Ryanair ha spiegato in una nota che il volo "è rientrato a Francoforte Hahn poco dopo il decollo a causa di un problema legato al carrello di atterraggio. In linea con le procedure, l'equipaggio ha informato la torre di controllo e l'aeromobile è atterrato normalmente a Francoforte Hahn, dove i clienti sono stati trasferiti su un aeromobile sostitutivo, che è partito verso Bari poco dopo". "Ryanair si scusa sinceramente con tutti i passeggeri interessati da questo breve ritardo", conclude la compagnia.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.