Etna, nuova scossa di terremoto in provincia di Catania: magnitudo 3.4 a nord di Ragalna

Cronaca

Il sisma è stato registrato alle 19:30 ed è stato avvertito pure a Zafferana Etnea e nella zona costiera di Giarre e Riposto. Non si registrano danni a cose o a persone. Intanto aumenta il numero degli sfollati per il terremoto del giorno di Santo Stefano

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.4 è stata registrata sull'Etna alle 19.30, a 11 chilometri a nord di Ragalna. L'ipocentro è stato localizzato dall'Ingv a quattro chilometri di profondità. L'evento è stato avvertito pure a Zafferana Etnea e nella zona costiera di Giarre e Riposto. Non si registrano danni a cose o a persone.

Aumentano gli sfollati

Intanto però aumenta il numero degli sfollati per i danni causati dal terremoto di magnitudo 4.8 del giorno di Santo Stefano sull'Etna: sono 1.096. È quanto si apprende dalla Protezione civile regionale. Sono 798 quelli ospitati in alberghi convenzionati con la Regione Siciliana, 292 quelli che hanno fatto ricorso a sistemazioni autonome e due le persone ospitate in strutture pubbliche. Sono salite a 4.212 le richieste di sopralluoghi, mille delle quali sono state già eseguite. Case agibili sono 476, parzialmente agibili 258 e 266 quelle inagibili. Controllate 42 scuole: 35 sono agibili, 5 parzialmente agibili (una ciascuna a Santa Venerina e a Aci Catena e tre ad Acireale), due di Acireale non agibili. 
 

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24