Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Inter-Napoli, il video degli scontri in strada prima della partita

2' di lettura

Nelle immagini riprese da una finestra affacciata sulla via in cui sono avvenuti i tafferugli si vedono i tifosi brandire spranghe e bastoni. In molti avevano testa e volto coperto da cappucci e sciarpe

La telecamera si sposta da un lato all’altro della strada inquadrando due gruppi di tifosi che urlano brandendo spranghe e bastoni. Poi i primi lanci di oggetti in direzione dei mezzi che passano. Le immagini riprese da un cellulare, probabilmente dagli abitanti di una casa che affaccia su via Novara, mostrano gli scontri tra tifosi interisti e napoletani che ieri sera si sono fronteggiati vicino al Meazza. Nel video si vedono molte persone incappucciate e con il volto coperto da sciarpe e cappellini, mentre si muovono nella nebbia provocata dai fumogeni (MORTI DOPO SCONTRI ALLE PARTITE: I CASI).

La dinamica incidente da accertare

Negli scontri prima della partita Inter-Napoli è morto un 39enne, Daniele Belardinelli, investito da un suv. La dinamica dell’incidente è ancora da accertare e non è stato identificato, al momento, l’autista del mezzo. La polizia sta lavorando sulle immagini delle telecamere di sorveglianza che mostrerebbero un suv sulla corsia di sorpasso che travolge Belardinelli. Secondo il questore Cardona, non si ha al momento la certezza che il guidatore si sia accorto dell'impatto. Residente a Buguggiate, in provincia di Varese, Belardinelli era uno dei capi dei “Blood Honour”, la frangia più estrema dei tifosi del Varese, gemellati con quelli dell'Inter.

Gli scontri e le armi

Tutto è iniziato quando in via Novara, non lontano da San Siro, gli ultras nerazzurri hanno assaltato alcuni pulmini di tifosi partenopei. E le intenzioni bellicose risultano chiare anche dalle armi che hanno portato con sé: martelli, asce e armi di vario tipo sono stati trovati oggi in un parchetto non lontano. Tre persone sono state arrestate dalla polizia con l’accusa di rissa aggravata e lesioni. Gli agenti hanno inoltre eseguito dieci perquisizioni e il questore ha annunciato di voler richiedere al comitato dell'ordine pubblico il blocco delle trasferte dei tifosi dell'Inter per tutta la stagione e la chiusura della curva nerazzurra a San Siro fino al 31 marzo 2019.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"