Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Pensionata violentata in spiaggia a Ortona: "Temevo volesse uccidermi"

I titoli di Sky TG24 delle 17 del 15/11

2' di lettura

Una donna di 68 anni è stata aggredita da un giovane di nazionalità somala che le ha fatto sbattere la testa sui ciottoli. È ricoverata con un trauma cranico ed escoriazioni all'ospedale di Lanciano. Aveva cercato riparo in mare. Arrestato l'aggressore

"Ho avuto paura che potesse uccidermi, ma fortunatamente sono riuscita a divincolarmi”. Con queste parole una donna di 68 anni ha raccontato la violenza sessuale di cui è stata vittima in pieno giorno su una spiaggia di Ortona, in provincia di Chieti. La vittima è riuscita a sfuggire divincolandosi e gettandosi in mare, mentre arrivavano i carabinieri, chiamati da alcuni commercianti della zona. A compiere la violenza un giovane di 20 anni di nazionalità somala che aveva ottenuto lo status di protezione sussidiaria il mese scorso, dopo essere entrato in Italia quasi un anno fa durante i numerosi sbarchi sulle coste siciliane. Il 20enne, su disposizione del sostituto procuratore Giuseppe Falasca, è stato rinchiuso nel carcere di Chieti. La donna è stata ricoverata sotto choc all'ospedale di Lanciano, provata per i segni sia a livello fisico, per le numerose ecchimosi, escoriazioni e per un trauma cranico, sia a livello psicologico.

La vittima ha cercato riparo in acqua

La violenza è avvenuta sul tratto di spiaggia unica al confine tra Cintioni di San Vito Marina (Chieti) e Ripari di Bardella di Ortona (Chieti), sottostante l'ex tracciato ferroviario dove è in costruzione la pista ciclopedonale. Dopo essersi imbattuto nella donna, l’aggressore si è denudato e le è saltato addosso, facendole sbattere la testa sui grandi ciottoli presenti sulla spiaggia per compiere la violenza. Chiamati da alcuni commercianti di San Vito Marina, i carabinieri sono arrivati sul posto mentre la donna cercava riparo in acqua e hanno fermato e arrestato il 20enne. Sulla vicenda è intervenuto su Twitter anche il ministro dell’Interno Matteo Salvini, che scrive: "Somalo di 20 anni, arrivato in Italia col barcone, gira NUDO e poi aggredisce una donna di 68 anni, ferendola e usandole violenza sessuale. Questo è il ringraziamento per aver ottenuto protezione dall'Italia! Verme!".

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"