Suicida a 14 anni, pm: oscurare altri 15 video su YouTube

Cronaca
Foto archivio Getty Images
GettyImages-malware

Dopo il sequestro di contenuti ordinato dalla procura, gli investigatori sono al lavoro per bloccare altri filmati contenenti “pratiche pericolose”. Le indagini sono partite dopo la morte di un 14enne, causata forse da un gioco online finito male

Altri 15 video sono stati intercettati dalla polizia postale e saranno presto oscurati su Youtube (in passato già al centro di altre polemiche). Dopo il sequestro di alcuni filmati disposto dalla procura di Milano, in seguito alla morte di un 14enne per una pratica di auto-soffocamento, altri contenuti caricati sulla nota piattaforma web verranno infatti bloccati. Al provider è stato chiesto di impedire, almeno ai minorenni, la visione di questi filmati che, in modo più o meno esplicito, forniscono informazioni su pratiche pericolose, come il cosiddetto “Black out”.

Le indagini della procura

L’inchiesta della procura milanese è partita dopo che un adolescente è stato trovato morto impiccato nella sua camera lo scorso 6 settembre. L’analisi del suo cellulare e del pc hanno svelato che prima di morire il ragazzo aveva guardato video contenenti istruzioni per “pratiche pericolose” per far “sballare i teenager”. Tra queste, il “Black out”, una pratica di auto-soffocamento. Per questo motivo, le indagini degli investigatori si sono concentrate sull’ipotesi di un gioco in Rete finito male, piuttosto che su un suicidio volontario.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24