Virus West Nile, morta una donna a Mantova

Cronaca
(Archivio Ansa)
west-nile-ansa

La 77enne era stata punta da una zanzara killer nelle vicinanze della sua casa. A causa delle difese immunitarie troppo basse, è deceduta dopo 15 giorni di incubazione. Intanto in Veneto i casi registrati finora sono 105

Una donna di 77 anni è morta a Mantova dopo essere stata infetta dal virus West Nile. L'anziana era stata punta da una zanzara nelle vicinanze della sua casa, nel quartiere di Castelletto Borgo. Alla fine, a causa delle difese immunitarie troppo basse, è deceduta dopo 15 giorni di incubazione. Operaia in pensione da anni, la donna ha cominciato a sentirsi male nella settimana precedente a Ferragosto. La diagnosi di West Nile è arrivata il 14 agosto. Domenica è entrata in coma e non si è più ripresa.

Altri casi

In Veneto, intanto, i casi confermati di infezione dal virus West Nile, trasmesso dalla zanzara Culex Pipiens, sono 105, dei quali 34 evoluti nella forma neuroinvasiva, e cinque decessi. L’ultimo risale al 21 agosto a Padova. Il 20 agosto è invece morto per il virus un 85enne di Lugo di Romagna, nel Ravennate.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24