Molise, due nuove scosse di terremoto nella notte

Cronaca
Un'immagine dei danni provocati dalle scosse del 16 agosto in Molise (Ansa)

La terra continua a tremare nella regione. I due nuovi episodi si sono verificati nell'area di Guglionesi, con magnitudo 2.4, e a Montecilfone, con magnitudo 3.3. Il 16 agosto già registrata una serie di 27 terremoti 

Nuove scosse di terremoto in Molise, dopo quelle del 16 agosto (FOTO). Continua quindi lo sciame sismico con due episodi registrati nella notte dall'Ingv. Il primo, di magnitudo 2.4, ha avuto come epicentro Guglionesi ed è stato registrata alle 23:17. Il secondo, di magnitudo 3.3, ha avuto come epicentro Montecilfone, già colpita dal sisma dei giorni scorsi, 48 minuti dopo la mezzanotte.

Sciame sismico, scossa più forte di magnitudo 5.1

Le scosse registrate la scorsa notte arrivano dopo i 27 terremoti "localizzati" in Molise, entro le 23 del 16 agosto, dei quali otto con magnitudo uguale o superiore a 2.5. L’episodio con magnitudo più forte - 5.1 - rimane quello della sera del 16 agosto, quando la terra ha tremato alle 20:19. Dopo le scosse, già la sera del 16 agosto molte famiglie dell’area di Campobasso hanno deciso di trascorrere la notte fuori dalle loro case, stando in macchina o andando da parenti e amici sulla costa. Secondo quanto affermato ieri dal presidente della regione, Donato Toma, nelle aree colpite si sono registrati danni, anche importanti, ad alcuni edifici. Preoccupazione anche per lo stato di salute dei ponti e dei cavalcavia, con la chiusura della statale Bifernina per verifiche su un piccolo ponte tra Palata e Guardialfiera. Chiuso in via precauzionale, lungo la provinciale 111, anche il ponte sul fiume Sangro che collega, nel chietino, Lanciano alla Val di Sangro e ad Atessa.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24