Palermo saluta Rita Borsellino, chiesa gremita per il funerale

Cronaca
(Fotogramma)

La sorella del magistrato ucciso dalla mafia è morta a Ferragosto dopo una lunga malattia. Una folla di persone - comuni cittadini e rappresentanti del mondo politico e delle istituzioni - ha partecipato all’ultimo saluto 

Rappresentanti delle istituzioni e del mondo politico, ma soprattutto tanta gente comune, hanno riempito la chiesa Madonna della Provvidenza-Don Orione questa mattina, 17 agosto, per l’ultimo saluto a Rita Borsellino. La sorella del magistrato ucciso nella strage di via D’Amelio è morta il 15 agosto all’età di 73 anni.

Folla ai funerali

In mattinata, moltissimi non sono riusciti a entrare nella chiesa, già gremita. Una folla silenziosa si è quindi radunata all’esterno, mentre la circolazione nella zona si è bloccata. Ieri un'affollata camera ardente - allestita nel Centro studi Paolo Borsellino, che si trova in un bene confiscato alla mafia - era stata l'occasione per giovani, famiglie, molti cittadini, pm ed esponenti politici, per salutare la donna simbolo, anche, dell’antimafia.

Familiari e istituzioni

All’interno, seduti in prima fila, i figli di Rita Borsellino, Cecilia, Claudio e Marta, poco più in là i nipoti. Tra i rappresentanti di politica e istituzioni, anche il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, l'ex presidente del Senato, Pietro Grasso, il presidente del Consiglio di Stato, Alessandro Pajno, il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, l'ex presidente della commissione Antimafia, Rosy Bindi, Maria Falcone, il responsabile Legalità del Pd, Giuseppe Antoci, e diversi magistrati. Ad officiare la messa l'arcivescovo di Palermo, Corrado Lorefice.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24