Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Genova, crolla ponte Morandi: decine di morti, diversi feriti

Un testimone a Sky Tg24: "Ho visto la strada andare giù davanti ai miei occhi"

Sarebbe stato un cedimento strutturale a provocare il crollo di parte del viadotto. Protezione civile: sotto al ponte, 35 vetture e 3 mezzi pesanti. 4 persone estratte vive. Secondo i soccorritori ci sono 10 dispersi. TUTTI GLI AGGIORNAMENTI  

Leggi tutto
1 nuovo post

Toninelli: investimenti anche sforando il vincolo del 3% 

 
Eventi come quello avvenuto oggi a Genova "non dovranno più accadere" e per farlo il governo metterà in campo una strategia su diversi fronti: "implementare la manutenzione ordinaria", attraverso "una mappatura delle infrastrutture che potrebbero avere potenziali rischi e la prevenzione". A dirlo è il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, in collegamento telefonico al Tg2. Per il ministro "serve un piano Marshal serio, che deve riguardare l'intero stivale, e le risorse devono essere scorporate dai vincoli europei, devono consentirci di sforare il 3% se necessario perché gli italiani meritano questo".
- di Redazione Sky TG24

Conte presiede vertice in Prefettura

 
Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, è in Prefettura a Genova, dove sta presiedendo una riunione con i responsabili delle forze dell'ordine di Genova, il capo del Dipartimento della Protezione civile, Angelo Borrelli, personale dei Vigili del fuoco, e autorità regionali, tra cui il governatore, Giovanni Toti, e l'assessore alla Sanità, Sonia Viale. Presenti anche autorità locali. Si sta facendo il punto il punto sui soccorsi e sull'emergenza dopo il crollo della campata centrale del ponte Morandi. In precedenza il premier si era recato sul luogo del disastro.
- di Redazione Sky TG24

Protezione civile: stiamo assistendo la popolazione evacuata

 
 
- di Redazione Sky TG24

Oltre 300 Vigili del fuoco a lavoro

 
 
- di Redazione Sky TG24

In azione squadre anti-sciacallaggio 

 
I volontari di protezione civile e il personale della Protezione civile comunale - per un totale di 40 persone - assicureranno per questa notte un servizio anti-sciacallaggio a tutela delle abitazioni evacuate dopo il tragico crollo di ponte Morandi. È una delle tante azioni messe in campo dalle squadre attivate questa mattina sotto la regia della Protezione civile del Comune di Genova. "L'assistenza alla popolazione – è scritto in una nota - è stata costante e scrupolosa, dalle prime fasi immediatamente susseguenti al crollo, alla comunicazione presso i caseggiati a rischio fino all'organizzazione dell'accoglienza con la predisposizione dell'occorrente per i pasti e per i pernottamenti. La sala di emergenza della Protezione Civile del Comune di Genova rimarrà aperta al "Matitone" di via di Francia e sarà attivo il numero verde della Protezione Civile del Comune di Genova 800177797. Domani mattina è convocata alle ore 10 la riunione del Coc, Centro operativo comunale, per coordinare il proseguimento dell'emergenza".
- di Redazione Sky TG24

Uno dei mezzi rimasto coinvolto nel crollo del Ponte Morandi

 
Uno dei mezzi rimasto coinvolto nel crollo del Ponte Morandi a Genova (Ansa)
 
- di Redazione Sky TG24

Conte: "Ipotesi cedimento strutturale"

 
"È una tragedia incredibile, soprattutto colpisce in questo momento il pensiero che non ci sia stata un'esplosione, un incidente ma lavoriamo sull'ipotesi di un cedimento strutturale". Così il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, parlando coi giornalisti al termine del sopralluogo a Genova. "È un ponte che è stato concepito negli anni Sessanta, è stato inaugurato nel 1967, è un'opera che è stata dal punto di vista architettonico all'epoca di grande ardimento". "È chiaro che infrastrutture così datate, come molte italiane, sono soggette anche alla logoria e all'usura del tempo - ha proseguito -. È un'opera che ovviamente era assoggettata ad attenzione e vigilanza. Faremo tutte le verifiche necessarie insieme alla magistratura per accertare le cause e le ragioni e per evitare che tragedie del genere si possano ripetere".
- di Redazione Sky TG24

Le immagini dell'arrivo del premier Conte a Genova

 
- di Redazione Sky TG24

 Il messaggio integrale del Presidente della Repubblica

- di Redazione Sky TG24

Il premier Conte: "Tutti dovranno riflettere"

 
"Questa è una tragedia che ci interroga tutti. Tutte le autorità competenti, tutte le persone che hanno responsabilità, dovranno riflettere sul punto. Io posso anticipare - verranno anche i ministri Di Maio, Toninelli e Salvini - che il governo è assolutamente vicino, è stato colpito da questa tragedia". Così il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, parlando coi giornalisti al termine del sopralluogo sul luogo del crollo del ponte a Genova.
- di Redazione Sky TG24

Toninelli: "Chi ha sbagliato deve pagare"

 

Genova, Toninelli: chi ha sbagliato deve pagare | Video Sky - Sky TG24 HD

video.sky.itVedi il video 'Genova, Toninelli: chi ha sbagliato deve pagare' - Sky TG24 HD
 
- di Redazione Sky TG24

Si contano 440 sfollati e 11 palazzi evacuati

 
Sono in totale 440 le persone costrette a lasciare la propria abitazione a seguito del crollo che ha interessato questa mattina il ponte Morandi a Genova. Il numero potrebbe aumentare poiché sono ancora in corso le valutazioni sugli sgomberi. Lo rende noto il Comune di Genova. La Protezione Civile del Comune di Genova ha provveduto finora a far evacuare 11 palazzi e la situazione è sotto monitoraggio costante.
- di Redazione Sky TG24

Mattarella: "Nessuno può sottrarsi a responsabilità"

 

Crollo Genova, Mattarella: "Nessuno può sottrarsi a responsabilità" | Sky TG24

Leggi su Sky Tg24 l’articolo Crollo Genova, Mattarella: "Nessuno può sottrarsi a responsabilità" | Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

 Domani treni straordinari nel nodo di Genova

 
Per favorire la mobilità nel nodo di Genova, a seguito del crollo del ponte autostradale Morandi, domani, mercoledì 15 agosto, saranno assicurate corse aggiuntive fra Genova Voltri e Genova Brignole. Lo rende noto Trenitalia.
 

 

 
 
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Il vicepremier Di Maio domani a Genova

 
Il vicepresidente e Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, domattina sarà a Genova con il Ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Danilo Toninelli. Intorno alle 11 il ministro sorvolerà la zona in cui è avvenuto il crollo del ponte Morandi e poi effettuerà un sopralluogo via terra. Alle 13 ci sarà un tavolo tecnico presso la Prefettura con Forze dell'Ordine e soccorritori.
- di Redazione Sky TG24

De Laurentiis: "Il Napoli pronto a devolvere parte degli incassi"

 
"Dico al sindaco di Genova che di qualsiasi cosa hanno bisogno da parte di privati come Aurelio De Laurentiis, siamo qui a disposizione, per qualunque programma, anche per destinare a loro parte degli incassi". Così il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis nel corso di un intervento a Radio Kiss Kiss Napoli.
- di Redazione Sky TG24

Code in ospedale per donare sangue

 
"Genova ha risposto in modo fantastico anche questa volta. Per tutto il pomeriggio c'è stata la coda di ragazzi davanti al centro trasfusioni dell'ospedale Villa Scassi per donare il sangue". Lo ha detto il direttore generale dell'Asl 3 genovese, Luigi Bottaro, sottolineando che "le scorte di sangue sono congrue, la donazione è comunque gradita e indicata in questa fase". In totale sono una cinquantina i donatori che si sono presentati al centro in poche ore. Tra i ricoverati a Villa Scassi - una decina in tutto – ci sono due uomini in prognosi riservata, che sono stati sottoposti a intervento chirurgico, tra cui un trentaquattrenne triestino. "I feriti - aggiunge Bottaro - hanno riportato traumi cranici o da schiacciamento. Poi ci sono le persone sotto choc, che sono state ricoverate in osservazione breve".
- di Redazione Sky TG24

Viceministro alle Infrastrutture: "Il ponte sarà demolito"

 
"Tutto il ponte Morandi andrà demolito con gravi ripercussioni al traffico e problemi per i cittadini e le aziende". Lo ha dichiarato il viceministro delle Infrastrutture Edoardo Rixi oggi pomeriggio a Genova nella sede della Protezione civile. "Un ponte del genere non crolla né per un fulmine, né per un temporale, vanno trovati i colpevoli", ha aggiunto Rixi. "Abbiamo un'opera alternativa: speriamo di riuscire ad anticipare a ottobre il completamento del bypass - ha concluso - la strada a mare, che collegherebbe Genova aeroporto e Genova Ovest, che è già realizzata in parte. Manca l'ultima parte".
- di Redazione Sky TG24