Sarno, operaio morto dopo un’operazione all'anca: indagati tre medici

Cronaca
ambulanza_generica

L’uomo, 63 anni, era stato ricoverato prima a Vico Equense e a Sorrento. È deceduto dopo un intervento all’anca a seguito del quale aveva accusato malessere fisico, dolori e una perdita di sangue. Al vaglio le posizioni dei sanitari delle tre strutture

Due ortopedici e un anestesista sono indagati dalla Procura di Nocera Inferiore con l'ipotesi di omicidio colposo in concorso per la morte di un operaio 63enne di Vico Equense, deceduto mercoledì all'ospedale Villa Malta di Sarno dopo un intervento chirurgico all'anca sinistra.

La vicenda

L’uomo era stato trasferito nel reparto di ortopedia dell'ospedale di Sarno il primo agosto dopo essere stato ricoverato prima a Vico Equense e poi a Sorrento. Sei giorni dopo era stato sottoposto a un intervento di sostituzione del collo della protesi all'anca sinistra, necessario a seguito di una caduta avvenuta il 27 luglio. Nelle ore successive all'operazione, però, il 63enne aveva manifestato un malessere fisico al quale si erano poi aggiunti dolori allo stomaco e un’abbondante fuoriuscita di sangue dalla medicazione.

Al vaglio la posizione dei medici dei tre ospedali

Tuttavia, riporta Il Mattino, in attesa dell’autopsia, al vaglio del pm Donatella Diana ci sono le posizioni di tutti i medici che hanno prestato soccorso all’uomo prima nell'ospedale di Vico Equense, poi in quello di Sorrento e infine in quello di Sarno: l'elenco degli inquisiti potrebbe quindi allungarsi.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24