Allarme frana in Alta Valcamonica: oltre 300 evacuati

La zona interessata dall'allarme frana è sorvolata dalla mattina del 6 agosto da geologi e tecnici (archivio Ansa)
1' di lettura

L'episodio si è verificato nella notte tra il 5 e il 6 agosto a Rino di Sonico. L'area coinvolta era già stata colpita nel 2012 da una frana che ha isolato il paese per diversi giorni. LE PREVISIONI  

Evacuate circa 300 persone nel Bresciano a causa del maltempo. È successo nella notte del 5 agosto a Rino di Sonico in Alta Valcamonica, dove diverse famiglie sono state costrette ad abbandonare le loro abitazioni in seguito a un all'arme frana.

Area a rischio

La zona coinvolta è nota per essere stata teatro, nel 2012, di una frana che si staccò a quota 1.400 metri per arrivare in paese, a 700 metri, isolando per alcuni giorni l'area. Dopo il sorvolo di un elicottero con a bordo geologi e tecnici questa mattina l'allarme è rientrato anche se la situazione resta sotto osservazione.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"