Mafia, sequestrati oltre 60 milioni a uomo vicino a Messina Denaro

Foto d'archivio
1' di lettura

Maxi sequestro di beni immobili e disponibilità finanziarie per un esperto fiscale-tributario e imprenditore che avrebbe legami con il boss latitante. Sequestrata anche la struttura dell'ex hotel Kempisky, resort di lusso di Mazara del Vallo

Maxi sequestro di beni immobili e disponibilità finanziarie per oltre 60 milioni di euro a un uomo ritenuto vicino al boss latitante Matteo Messina Denaro. Si tratta di un esperto fiscale-tributario e imprenditore del settore alberghiero ed immobiliare. Il sequestro è stato effettuato dalla Guardia di finanza di Palermo e dai Carabinieri del Ros, nell’ambito di un’inchiesta coordinata dalla Dda di Palermo. 

Sequestrata anche la struttura dell'ex hotel Kempisky

Tra i beni sequestrati, anche la struttura dell'ex hotel Kempisky, resort di lusso di Mazara del Vallo. L'immobile e tutta l'area con terreno e piscina finiti sotto sequestro erano dell'imprenditore. L'attività, gestita da una società totalmente estranea all'indagine, resta però in funzione. La società subentrata all'uomo ritenuto vicino a Messina Denaro ha in affitto la struttura dall'amministratore giudiziario a cui paga il canone.

Data ultima modifica 02 agosto 2018 ore 09:20

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"