Uefa, Collina si dimette da designatore arbitri. Al suo posto Rosetti

Pierluigi Collina (Ansa)
1' di lettura

Alla base della decisione ci sono "motivi personali". Il 58enne ricopriva questo ruolo dal 2010. Manterrà invece la carica di presidente della Commissione arbitri della Fifa

Pierluigi Collina si è dimesso "per motivi personali" dal ruolo di designatore degli arbitri Uefa. Lo fa sapere la Federcalcio europea, in una nota pubblicata sul sito. Al posto di Collina arriverà un altro italiano, Roberto Rosetti.

Capo arbitrale Uefa dal 2010

Sei volte vincitore del premio “Miglior arbitro dell’anno”, 58 anni, era stato nominato capo arbitrale Uefa nel 2010, dopo aver lasciato i campi da gioco nel 2005 (IL RITRATTO - FOTO). Il presidente Uefa Aleksander Ceferin ha detto che Collina "ha portato la stessa visione, comprensione e talento per il suo ruolo alla Uefa che ha dimostrato nelle partite che ha arbitrato. Desidero ringraziarlo per il suo impegno in questi anni e per ciò che ha portato al calcio europeo come Capo Arbitro". L'ex giacchetta nera ha affermato che "è stato un privilegio lavorare come arbitro capo della Uefa negli ultimi 8 anni. Sono molto orgoglioso dei risultati ottenuti insieme ai miei colleghi Arbitri e al Comitato Arbitrale Uefa". Pierluigi Collina manterrà comunque il ruolo dirigenziale nella Fifa come presidente della Commissione Arbitri, che gli è stato affidato nel gennaio 2017.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"