Legionella a Bresso, salgono a 46 le persone contagiate: 4 nuovi casi

Fontana nell'hinterland Milanese (Fotogramma)
2' di lettura

L'Ats Città Metropolitana di Milano ha comunicato i dati aggiornati sull’epidemia, che finora ha provocato 3 vittime. I nuovi casi si registrano tutti nel Comune lombardo. Sono in corso analisi su 426 campioni prelevati nella città colpita dal batterio

Sono 4 i nuovi casi di contagio da legionella (COSA È) a Bresso e sono quindi salite a 46 le persone, tutte residenti nel Comune dell’hinterland milanese, che hanno contratto il batterio. Tre sono state finora le vittime dell'epidemia, tutte anziane. I dati aggiornati sono stati forniti in una nota dall'Ats Città Metropolitana di Milano, che ha specificato come le nuove persone colpite dall’infezione siano ricoverate all'Ospedale Sacco, all'Ospedale San Gerardo di Monza e al Niguarda di Milano.

In corso analisi su campioni prelevati a Bresso

Attualmente 13 pazienti si trovano al Niguarda, 7 al Bassini di Cinisello Balsamo, uno al Sacco, uno al San Gerardo e uno all'ospedale Mater Domini di Catanzaro. Oggi l’Ats, insieme all'amministrazione comunale di Bresso, ha incontrato gli Amministratori di Condominio Associati (Anaci) ai quali è stato chiesto di effettuare il campionamento dell'acqua di tutti gli impianti condominiali della cittadina dell'hinterland milanese, degli impianti centralizzati e delle abitazioni. Sono in corso analisi su 426 campioni prelevati a Bresso presso 41 abitazioni e 29 siti sensibili esterni. "Questa attività - prosegue la nota - verrà integrata con le analisi in corso negli appartamenti delle persone che hanno contratto l’infezione".

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"