Migranti, circa 40mila arrivi in meno nel 2018: calo del 79%

Cronaca
Foto d'archivio Ansa
sbarco_migranti_ansa

Continuano a diminuire gli sbarchi in Italia. Secondo i dati del Viminale, sono 10.808 le persone arrivate da gennaio rispetto ai 50.524 dello stesso periodo del 2017. A maggio 1.314 gli arrivi via mare e ormai pochissimi quelli dalla Libia: 443, con un calo del 97%

Continua per l'undicesimo mese consecutivo il calo degli sbarchi di migranti in Italia. Secondo i dati diffusi dal ministero dell’Interno, quando è ormai vicino il passaggio di consegne tra il ministro Marco Minniti e il successore del governo targato M5S-Lega, sono arrivati in Italia 10.808 migranti nel 2018, contro i 50.524 dello stesso periodo del 2017 (-79%) e i 36.184 del 2016.

Diminuiscono arrivi via mare

Dall'1° luglio scorso si registrano 46.423 sbarchi, 115.315 in meno rispetto al periodo luglio 2016-maggio 2017. A maggio, finora, sono arrivate via mare 1.314 persone, il 90% in meno del maggio 2017. Se si fa riferimento ai migranti provenienti dalla Libia, la diminuzione è ancora più consistente: -97% e cioè 443 sbarcati rispetto ai 12.753 del maggio 2017. Le nazionalità più dichiarate allo sbarco sono quella tunisina (2.392), eritrea (1.922) e nigeriana (724).

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24