Popolare di Vicenza, Guardia di Finanza sequestra 106 milioni di euro

Cronaca
popolare_vicenza

Il provvedimento, disposto dalla Procura, si riferisce al reato contestato di ostacolo all'esercizio delle funzioni di vigilanza della Consob in occasione dell'operazione di aumento di capitale compiuta dalla banca nel 2014

Gli agenti della Guardia di Finanza di Vicenza hanno eseguito stamattina, su incarico della Procura, un sequestro preventivo di 106 milioni di euro nei confronti della Banca Popolare di Vicenza, sottoposta a procedura di liquidazione coatta amministrativa nell’ambito dell’indagine sulle responsabilità individuate nella gestione dell'istituto di credito.

I soldi in un conto a Milano

I 106 milioni di euro sequestrati erano in un conto corrente aperto presso la filiale di Milano di un istituto di credito nazionale intestato a "Banca Popolare di Vicenza spa in liquidazione coatta amministrativa" e derivano dalla pregressa liquidazione di asset rimasti nel patrimonio della banca popolare.  Il provvedimento eseguito dalle Fiamme Gialle si riferisce al reato contestato di ostacolo all'esercizio delle funzioni di vigilanza della Consob che, secondo l'accusa, è stato attuato in occasione dell'operazione di aumento di capitale compiuta dalla banca nel 2014.

Cronaca: i più letti