Portofino: è morto Puny, ristoratore amico di Berlusconi e delle star

Cronaca
ansa-puny-portofino

Malato da tempo, l'uomo si è spento in una clinica genovese. Il suo locale era un simbolo del borgo ligure ed era frequentato da molti personaggi famosi. "Oggi è un giorno triste", ha detto il presidente della Liguria Giovanni Toti

È morto Luigi “Puny” Miroli, noto ristoratore di Portofino, amico di Berlusconi e conosciuto dai tanti vip che frequentavano il suo locale “da Puny”. Deceduto a 85 anni in una clinica genovese dove era ricoverato, perchè da tempo malato, lascia la moglie e un figlio. I funerali si svolgeranno lunedì 16 ottobre, nel borgo ligure.

Un simbolo di Portofino

Puny e il suo locale, in piazzetta a Portofino, sono stati un simbolo del turismo della cittadina ligure, e un punto di riferimento per i tanti vip a cui lui, dice l’Ansa, “dava del tu”. Nel 1945, aveva aperto un primo ristorante, Il Navicello, insieme alla mamma. Una tradizione di famiglia: prima di loro, infatti, anche la nonna aveva, nel 1851, un ristorante. Attori americani come Rex Harrison, Ava Gardner e Clark Gable sono stati tra i primi clienti ad assaggiare i suoi piatti a Portofino.

I clienti vip

Nel 1976 ha lasciato Il Navicello per aprire il ristorante da cui prenderà anche il soprannome: il Puny. E, insieme alle specialità culinarie, si è portato dietro anche la frequentazione vip. Negli ultimi anni il suo locale ha ospitato, tra gli altri, Denzel Washington, Magic Johnson, Steven Spielberg e Elton John. Secondo l’Ansa, tutti i personaggi del mondo dello spettacolo, della moda, della finanza arrivati a Portofino, si sono seduti almeno una volta ai tavoli del ristorante "da Puny". Incluso l’amico Silvio Berlusconi.

Protagonista di spot tv

Ma Luigi Puny Miroli non è stato solo un ristoratore apprezzato dalle star. È stato anche un personaggio televisivo, protagonista di una serie di pubblicità di una marca di riso e una di dadi. Nel 1988, inoltre, fu lui a preparare il pesto per papa Wojtyla, durante la sua visita a Chiavari (Genova).

Le parole del governatore e del sindaco

"Oggi è un giorno triste per Portofino e la Liguria". Con queste parole, affidate a un post su Facebook, il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, ha ricordato il ristoratore. "Ciao Puny, ricorderemo sempre le tante serate passate insieme in piazzetta". Un cordoglio a cui si unisce quello del sindaco di Portofino, Matteo Viacava. "Puny lascia un vuoto enorme nella comunità – ha detto il sindaco – Un uomo sempre pronto a dare una mano per il borgo che ha contribuito a farlo conoscere nel mondo. E lo faceva perché voleva veramente bene a Portofino. Alla sua famiglia vanno le condoglianze di tutti noi".

Cronaca: i più letti