Ragazza violentata su scogli Marechiaro: misure cautelari per 3 minori

Cronaca

Quattro mesi fa, nel napoletano, una minorenne era stata abusata da alcuni ragazzi. I giovani sono stati individuati e portati in strutture minorili. Si attende di ascoltare la loro versione dei fatti. Devono rispondere di violenza sessuale di gruppo

Avrebbero violentato una ragazza lo scorso maggio, a Napoli. E, ora, per i tre minorenni ritenuti coinvolti nella vicenda, sono state eseguite altrettante misure cautelari dai carabinieri della compagnia di Bagnoli. I minori sono fortemente indiziati per gli abusi di gruppo su una ragazzina - a sua volta minorenne - avvenuti a Marechiaro, nel quartiere di Posillipo, quattro mesi fa. 

Devono rispondere di violenza sessuale di gruppo

Le indagini sono partite dalle prime dichiarazioni ascoltate dai militari dell'Arma nell'ospedale dove la vittima era stata portata dopo aver subito la violenza. La ricostruzione dell'accaduto e l'individuazione dei ragazzi ha anche consentito di delineare il ruolo di ciascuno di loro nella vicenda. I minorenni sono stati portati in strutture minorili e devono rispondere di violenza sessuale di gruppo. Nelle prossime ore, potranno fornire anche la loro versione dei fatti.

La ricostruzione della vicenda

Come era emerso lo scorso luglio, la ragazza sarebbe stata sorpresa da tre coetanei sugli scogli di Marechiaro, in pieno giorno. Qui sarebbe avvenuta la violenza di gruppo, denunciata in seguito dalla madre della minorenne. La giovane aveva poi ricostruito insieme agli inquirenti l’accaduto ed era stata visitata in ospedale, dove erano state prelevate anche tracce biologiche dal suo corpo. Si era poi passati all'identificazione dei tre giovani.

Cronaca: i più letti