Stupro di gruppo a Salò: i ragazzi agli arresti domiciliari

Cronaca
salo_scuola_media_dannunzio_ansa

Dei tre ragazzi due sono ai domiciliari, potranno uscire solo per frequentare la scuola. Sarebbe indagata anche la preside per non aver denunciato il fatto

Si accusano a vicenda, si difendono dicendo che era solo un gioco, dei tre ragazzi coinvolti nella violenza di gruppo avvenuta nella scuola media Gabriele D'Annunzio di Salò, in provincia di Brescia, due sono ora ai domiciliari. Potranno uscire solo per andare a scuola. Denunciato il terzo. Il professore di francese, nella cui ora di lezione sarebbe accaduto il fatto, è stato sospeso per dieci giorni. Ma ora a essere indagata potrebbe essere anche la preside della scuola, che ha preso i provvedimenti discliplinari contro l'insegnante e i ragazzi ma non ha denunciato il fatto all'autorità giudiziaria.

Cronaca: i più letti