Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Omicidio nel torinese, si suicida possibile testimone

1' di lettura

Giuliano Pastre doveva essere ascoltato in giornata dai carabinieri. Ha lasciato un biglietto con scritto: "Io con la morte di Katia non c'entro".

Doveva essere ascoltato dai carabinieri come testimone sulla morte della donna che sabato è stata uccisa nei boschi di Bricherasio, invece si è suicidato. Giuliano Pastre si è tolto la vita con un colpo di fucile lasciando un biglietto con scritto: "Io con l'omicidio di Katia non c'entro". Katiuscia Di Mitri, colf di 34 anni e madre di un bimbo di 8, è morta colpita con una pietra. Gli investigatori pensano ad un delitto a sfondo passionale. Ma l'ex marito e il nuovo compagno della vittima hanno un alibi. L'esame dei tabulati telefonici portava a Pastre, operaio 36 enne.

Leggi tutto
Prossimo articolo