Picchia e minaccia mamma e nonna, arrestato 19enne

Calabria
4bcb7306bac4b17238e935f6571ae91f

Bloccato dai carabinieri dopo la denuncia delle donne

(ANSA) - CATANZARO, 02 DIC - Minacce e aggressioni verbali e fisiche. A metterle in pratica, nei confronti della mamma e della nonna, sarebbe stato un 19enne che è stato arrestato dai carabinieri di Catanzaro in esecuzione di un'ordinanza del gip su richiesta della Procura. Il giovane, secondo quanto riferito dai carabinieri, avrebbe rivolto alle due donne minacce tipo "Prendo la benzina e ti brucio", "Ti uccido non arrivi a Natale". Ma il ragazzo si sarebbe spinto ben più in là con mamma e nonna, colpendole con pugni e calci. In una occasione avrebbe trascinato la madre per terra cagionandole un trauma cranico.
    Una situazione che negli ultimi mesi ha visto i carabinieri intervenire più volte nell'appartamento dove le donne vivono col ragazzo. Fino a quando, stanche delle continue vessazioni, mamma e nonna hanno deciso di affidarsi ai carabinieri che, in breve tempo, al termine di un'indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica, hanno ottenuto la misura cautelare eseguita dai militari della Stazione di Catanzaro Lido. (ANSA).
   

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24