Alitalia: Orlando, ammortizzatori per accompagnare piano

Calabria
205bdfb2d8fae922c29813bb2bcb5928

Ministro oggi in Calabria, 'Bruni segnale migliore per futuro'

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 29 SET - "La trattativa è ancora in corso, quindi, credo che sia giusto attendere il suo sviluppo.
    Quello che posso dire è che come Ministero del Lavoro stiamo approntando le misure necessarie per accompagnare il Piano industriale e il cambiamento di Alitalia con gli ammortizzatori sociali". A dirlo il ministro del Lavoro Andrea Orlando, a Reggio Calabria dove ha visitato lo stabilimento Hitachi Rail.
    Oggi c'è stata una protesta dei lavoratori Alitalia dello scalo che, a loro dire, rischia di rimanere fuori dai piani della nuova compagnia ITA.
    Orlando ha poi commentato positivamente l'approvazione da parte del Governo della Nota di aggiornamento al Def. "Sono molto soddisfatto - ha detto - che sia stata individuata tra le priorità la riforma degli ammortizzatori sociali. Mancava la definizione delle risorse per portare in porto questa riforma e oggi facciamo un passo avanti verso la meta. Questo è molto importante, in un momento in cui abbiamo bisogno di investimenti, e abbiamo bisogno di investimenti in realtà come questa dell'Hitachi. Pensiamo, infatti alla possibilità di sostenere alcune filiere, strategiche per il nostro Paese". Il ministro ha affrontato anche il tema degli incidenti sul lavoro annunciando che già dalla prossima settimana dovrebbero essere introdotte norme "che anticipino un Piano di carattere più complessivo. Norme che individuino sanzioni più tempestive per imprese che non rispettano le regole, che facilitino la possibilità di raccogliere i dati per chi compie violazioni all'interno del frammentato tessuto economico e poi potenziamento delle strutture di controllo che si articola su due livelli: potenziamento delle competenze e dell'organico dell'Ispettorato del lavoro, ma anche un monitoraggio sull'attività delle Aziende sanitarie".
    Infine Orlando ha indicato la candidatura di Amalia Bruni alla presidenza della Regione come "il segnale migliore che si può dare come scommessa per il futuro della Calabria. Amalia Bruni è una donna che ha deciso di rimanere in Calabria per sviluppare il suo percorso professionale di ricercatrice. A fronte di tante chiacchiere, un'esistenza che definisce di per sé un percorso concreto di crescita per questa regione". (ANSA).
   

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24