Violenza donne: a Lamezia murales per affermare pari dignità

Calabria
3c0b27756fcb3038582f159914a24aaa

"Il muro invoca una una società a misura di uomo e di donna"

(ANSA) - LAMEZIA TERME, 11 MAG - Un murales per dire 'no' alla violenza di genere: pari dignità fra uomo e donna da qualche giorno abbellisce un muro del centro storico di Sambiase a Lamezia Terme. Voluto dall'Associazione culturale San Nicola e dal Convegno di cultura "Maria Cristina di Savoia", il muro, è detto in un comunicato, "invoca una società a misura di uomo e di donna, un mondo in cui giustizia e libertà non siano solo principi astratti ma propositi condivisi fatti di gesti concreti".
    Realizzata da Antonio Saladino, lo street artist fondatore di Squad Rebel, "un movimento di giovani artisti di strada che operano da anni su tutto il territorio regionale", l'opera, prosegue la nota, "rappresenta un uomo e una donna che si guardano con sentimento ed anche con quella serenità che è data dall'amore reciproco, dal rispetto vicendevole. Due bimbi che si tengono per mano e, davanti a loro, la sagoma di una donna dalla chioma fluente, le braccia in alto ad indicare la strada: un cammino ricco di tanti insegnamenti. La figura femminile è madre natura, emblema della bellezza e magnificenza del creato, fonte di vita e di equilibrio: risorse che l'uomo spesso ha mortificato e distrutto. A far da manifesto a queste figure umane che si incontrano nel contesto reale un pensiero di San Francesco di Paola che è una filosofia di vita 'Ogni cosa per amore, niente per forza'" "Il murales - aggiunge il comunicato - è anche un omaggio ad una grande donna lametina recentemente scomparsa, l'avvocatessa Rosanna Cataudo, professionista stimata nonché moglie e madre esemplare". (ANSA).
   

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24