Covid: Spirlì, Calabria torna in zona arancione

Calabria
7379e7a51cbab1ae9d1447091e29cbd7

Da lunedì 12 aprile. Lo ha comunicato il ministro Speranza

(ANSA) - CATANZARO, 09 APR - La Calabria torna in zona arancione. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha comunicato al presidente della Giunta regionale, Nino Spirlì, il cambio di fascia della Calabria, a partire da lunedì 12 aprile.
    "Il comportamento della nostra gente, il rispetto delle norme, l'aiuto delle forze dell'ordine e di tutti gli addetti alla sicurezza, quel senso di responsabilità che abbiamo, via via, accresciuto, hanno prodotto - afferma Spirlì - un importante risultato. Ciononostante, abbiamo consegnato al virus tante persone care, troppe. E continuiamo a essere troppo esposti agli assalti del Covid. Sono convinto che per i nostri imprenditori, commercianti, artigiani, e non solo per loro, sarà un nuovo timido inizio, che deve essere accompagnato da giusti risarcimenti che abbiamo, e ho personalmente, chiesto al Governo. Ma non dobbiamo abbassare la guardia e non dobbiamo sentirci completamente al sicuro: lo saremo solo se continueremo a tutelarci l'un l'altro, solidalmente".
    "La nostra regione - conclude Spirlì - ha difficoltà ultratrentennali, note e mai risolte, nel campo della sanità.
    Chi oggi dà lezione, ieri ha taciuto. Un silenzio assordante, mentre i ladri rubavano e mentre i conti non tornavano. Tanti chiedono conto a chi è al timone in questo tempo nemico, sapendo che il timone, loro, lo avevano consegnato ai pirati. Ma, tant'è: questo è il gioco delle parti. La cosa importante, al di là delle volgarità e delle nequizie di puro carattere pre-elettorale, è arrivare insieme a un porto sicuro. E lo faremo". (ANSA).
   

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24