COVID: il punto in Calabria

Calabria
b703d4141cfa29f3899eb2fb34ba1a52

Spirlì sicuro, zona gialla nei numeri. Calano i ricoveri

(ANSA) - CATANZARO, 11 DIC - Il presidente ff della Regione Calabria Nino Spirlì ne è sicuro, la zona gialla "è nei numeri" e si tratta solo di attendere la decisione del ministro Speranza. "Siccome ci hanno detto che sono i numeri a decidere - ha spiegato Spirlì in una diretta Facebook - il nostro indice Rt ieri era di 0,64 e quello della Lombardia 0,8. Quindi se riaprono la Lombardia prima devono riaprire la Calabria". Per Spirlì, tuttavia, la zona gialla non deve essere un liberi tutti: "riaprono tutte le attività, e questo è importantissimo, ma è importante non creare i presupposti per tornare in zona rossa. Ci dobbiamo comportare in modo tale che le persone non si contagino. Ogni caso è una persona che soffre".
    A supporto della tesi ci sono i dati del dipartimento Salute della Regione che anche oggi evidenziano un calo dei ricoveri ed un aumento dei guariti che tornano ad essere più dei casi attivi. Anche oggi però, si registrano vittime, 6 con il totale che sale a 379. I nuovi positivi sono 158 (169 ieri) a fronte di 2.471 soggetti testati, circa 300 più di ieri. Scendono i ricoverati in area medica (365, -5), nelle terapie intensive (21, -3) e gli isolati a domicilio (9.030, -352). Aumentano i guariti, arrivati a 9.538 (+512), mentre i casi attivi sono 9.416 contro i 9.776 di ieri.
    Per tenere sotto controllo il diffondersi della pandemia, intanto, è partita una raccolta di fondi, "TamponiAMORosarno", lanciata da Medici per i Diritti Umani con Mediterranean Hope, il programma migranti e rifugiati della Federazione delle chiese evangeliche in Italia. Obiettivo del crowdfunding, avviato sulla piattaforma buonacausa.org, è acquistare tamponi per uno screening il più possibile completo della popolazione di Rosarno, a partire dalle persone più vulnerabili. Ad ora sono stati effettuati cento tamponi sui mille acquistati con un finanziamento di 10mila euro da parte della Federazione delle chiese evangeliche.
    Ed il sindaco di Catanzaro Sergio Abramo, in vista delle festività natalizie, ha disposto il divieto, da domani, 12 dicembre fino al 7 gennaio 2021, dalle 18 alle 24, di stazionare nelle aree dei Giardini di San Leonardo e del quartiere Lido, luoghi di ritrovo dei giovani, per evitare assembramenti.
    (ANSA).
   

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.