Denunciati due cacciatori, usavano richiami acustici vietati

Calabria
d8155c68efc16ba411d9a9a41aa59cc0

Controlli dei carabinieri forestale a Lamezia Terme

(ANSA) - LAMEZIA TERME, 19 OTT - Due cacciatori sono stati denunciati in stato di libertà dai carabinieri forestale di Lamezia Terme perché sorpresi, in località Bagni-Priano, ad esercitare l'attività venatoria con l'ausilio di richiami acustici a funzionamento elettromagnetico vietati.
    In particolare i militari, durante un servizio antibracconaggio, uditi colpi di arma da fuoco provenienti da un uliveto, tramite idoneo appiattamento ed osservazione, hanno individuato due persone che esplodevano colpi d'arma da fuoco contro la selvaggina, abbattendone un esemplare, avendo, a brevissima distanza, un richiamo acustico per tordi in funzione.
    Ai cacciatori sono stati sequestrati due fucili ed l relativo munizionamento, oltre al richiamo acustico vietato. (ANSA).
   

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.