La Calabria che cresce, l'evento dell'ANSA a Catanzaro

Calabria
catanzaro

De Alessandri: invertito il trend di sviluppo. Contu: presenza decisiva

Una realtà territoriale che è stata capace di invertire una tendenza economica negativa imponendosi come la regione che è cresciuta di più nel sud arrivando a toccare valori simili a quelli delle regioni del Nord-Ovest. E' la Calabria così come fotografata dai dati emersi dall'evento 'Raccontare l'eccellenza. L'informazione ANSA per diffondere il meglio della Calabria in Italia e nel mondo' svoltasi a Catanzaro, nel complesso monumentale del San Giovanni.

All'iniziativa, con il direttore dell'ANSA Luigi Contu e l'amministratore delegato dell'Agenzia Stefano De Alessandri, i rappresentanti istituzionali - il presidente della Regione Mario Oliverio, il vice sindaco di Catanzaro Ivan Cardamone, Giampaolo Latella, portavoce del presidente del Consiglio regionale Nicola Irto e il presidente di Unioncamere Calabria Klaus Algieri -e tanti imprenditori portatori di esperienze e realtà significative e ormai inserite nel tessuto economico nazionale e internazionale: Sebastiano Caffo (Distilleria F.lli Caffo), Samuele Furfaro (co-founder Macingo.com), Domenico Menniti (Harmont&Blaine), Florindo Rubbettino (Rubbettino Editore), Nereo Salerno (Cadis), e Francesco Tassone (Personal Factory).

'Con questo evento - ha detto l'ad De Alessandri - tredicesima tappa del nostro viaggio straordinario nel Paese, aiutiamo a raccontare storie positive e di eccellenza in Italia e nel mondo. Tutto questo con un lavoro di supporto e di aiuto all'imprenditoria nelle sfide che si pongono davanti ad una regione dalla forte identità e in grado di uscire da situazioni problematiche.

La Calabria ha una grande opportunità legata alla ripresa economica con una previsione di crescita del valore aggiunto dello 0,7% all'anno e dell'occupazione dello 0,8 tra il 2019 e il 2023. Sicuramente tra turismo, agroalimentare e start-up innovative, una delle performance migliori del Mezzogiorno'. 'Per l'ANSA essere in Calabria - ha detto il direttore Contu - significa avere un ruolo importante, strategico e decisivo. La nostra è stata la prima agenzia italiana a credere nei territori ancora prima che si parlasse di federalismo. Un dato che fa la differenza e che traccia il solco anche dinanzi alle straordinarie possibilità offerte dalla rete. Il web, infatti, ha consentito alla nostra informazione che prima arrivava a professionisti, di essere diffusa ad una platea molto più ampia'.

"Nell'era della globalizzazione e dell'interconnessione, la comunicazione ha un ruolo centrale nell'economia e nello sviluppo ed è importante che l'ANSA abbia colto la necessità di mettere al centro le positività": lo ha detto il presidente della Regione Calabria Mario Oliverio intervenendo all'evento "Raccontare l'eccellenza. L'informazione ANSA per diffondere il meglio della Calabria in Italia e nel mondo", svoltosi a Catanzaro. "Siamo noi stessi - ha aggiunto Oliverio dicendo di parlare da semplice cittadino calabrese - gli alimentatori della spirale negativa della notizia. C'è l'assalto alla diligenza della notizia e c'è una marginalizzazione del positivo. Questo vale in generale ma vale ancora di più per la Calabria e per il sud. Nel dire questo non sottovaluto la presenza della 'ndrangheta e dei condizionamenti delle organizzazioni criminali in molti territori. Tuttavia non valorizzare ciò che c'è di positivo significa rallentare il cammino, sfiancare le forze che sono impegnate nella frontiera della crescita e dello sviluppo e quanti nelle loro nicchie di attività producono fatti positivi'. Secondo Oliverio, 'l'ANSA, per il suo ruolo, può dare in questo senso un contributo importante nell'alimentare questa discussione, da attuare stando saldamente con i piedi per terra, non ubriacandosi ma vedendo i fatti con obiettività e oggettività e sostenendo questi sforzi con un'attenzione alla comunicazione. Intendiamoci: non sto parlando di una comunicazione subalterna al potere, il potere va anzi sferzato, ma di una comunicazione che legge i fenomeni e i processi. Sono stati citati qui i dati di Formez, Svimez, Bankitalia: quanta informazione legge con obiettività questi dati? La Calabria non è Bengodi, ma c'è un cambio di passo - ha concluso - che va valutato e considerato perché dietro quei dati c'è un sistema di imprese e del lavoro che incomincia a farsi strada".   

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.