Isola Capo Rizzuto: imprenditore ucciso, preso il nipote 16enne

Calabria
@ANSA
cf762ddfb1b330accd0a8c617be996b0

Ha confessato, delitto per dissidi familiari in corso da anni

Risolto il giallo di Isola Capo Rizzuto. E' un sedicenne l'autore dell'omicidio di Giuseppe Caterisano, l'imprenditore di 67 anni, ucciso ieri pomeriggio con alcuni colpi di pistola alla testa. Lo hanno arrestato stamani i carabinieri della Tenenza di Isola Capo Rizzuto con il supporto di quelli del Comando provinciale di Crotone, al termine di un lungo interrogatorio.

Caterisano è stato ucciso ieri pomeriggio mentre si trovava davanti alla sua abitazione, in località Capo Bianco. Già nella notte i carabinieri hanno sottoposto a stub il ragazzo per verificare se vi fossero su di lui tracce di residui di sparo.

Il 16enne è stato poi sentito fino a stamani quando, verso le 7, ha ammesso le proprie responsabilità ed ha fatto ritrovare l'arma, una pistola automatica calibro 9 priva di matricola. Il movente sarebbe riconducibile a dissidi di natura economica maturati in ambito familiare. Tra la vittima ed i suoi fratelli, infatti, vi sarebbero stati discussioni che andavano avanti da anni.
   

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.