Cinque arresti per lesioni e estorsione

Calabria
@ANSA
d2f92a49f82fcbd2eab597324207fd63

Vittima presunta truffa si fece giustizia, con parenti e amici

(ANSA) - SAN GIORGIO MORGETO (REGGIO CALABRIA), 7 FEB - Avevano preso a pugni, calci e schiaffi malmenandoli anche con un bastone due cittadini di San Giorgio Morgeto costringendoli anche a consegnare 1.500 euro in contanti. Cinque persone Andrea Sorbara, di 41 anni, Domenico Fida(28), Valentino Avati (28), tutti con precedenti, Girolamo Avati (22) e Giuseppe Sorbara (59), incensurati, sono stati arrestati dai carabinieri a seguito delle condanne a pene variabili dai 4 ai 5 anni inflitte loro per estorsione e lesioni personali. A promuovere l'aggressione e la richiesta estorsiva sarebbe stato Girolamo Avati vittima, a suo dire, di una truffa per avere versato diverse centinaia di euro ad un terzo soggetto, contattato via internet, il quale gli aveva garantito la possibilità di conseguire una patente senza frequentare l'autoscuola. Da qui la spedizione punitiva nei confronti del presunto truffatore per ottenere la restituzione dei soldi e, quindi, la decisione, assieme ad amici e parenti, di farsi giustizia da sé.
   

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.