Donna precipita e muore, un fermo

Calabria
@ANSA
69e681138da0a27f8fb9dceaea05586f

E' il compagno 26enne che è stato portato in carcere

   E' stato fermato dai carabinieri con l'accusa di omicidio un italiano di 26 anni, G.A.M., compagno della donna dominicana di 36 anni, M.P., morta ieri dopo essere precipitata da una finestra del palazzo in cui abitava, a Scalea, sulla costa tirrenica cosentina. La donna secondo quanto emerso dalle indagini dei carabinieri non si sarebbe suicidata e non sarebbe precipitata per cause accidentali.

   Ad accorgersi della presenza del corpo senza vita della donna nel cortile del palazzo era stata ieri mattina una vicina che aveva avvertito i carabinieri della Compagnia di Scalea. Sin da subito i militari non hanno escluso nessuna ipotesi sulla causa della morte della donna.

    La donna secondo i primi accertamenti svolti sul luogo del ritrovamento non sarebbe precipitata dal terzo piano, dove abitava, ma da un piano superiore. L'uomo, sentito ieri nell'immediatezza, è stato portato in carcere.
   

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24