Picchia e minaccia ex moglie, arrestato

Calabria
catanzaro

Escalation persecuzioni dopo che donna aveva deciso di separarsi

(ANSA) - LAMEZIA TERME (CATANZARO), 2 NOV - Ha picchiato, minacciato di morte e ingiuriato la moglie, anche davanti ai figli piccoli, fino a costringerla a separarsi da lui. Un uomo di Lamezia Terme è stato arrestato con l'accusa di atti persecutori, maltrattamenti e lesioni personali.
    L'arresto dello stalker è stato fatto dai carabinieri in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Lamezia Terme.
    Costretta a vivere per anni in un costante stato di ansia, la vittima delle angherie ha denunciato l'ex marito a carabinieri e polizia, che hanno avviato le indagini per ricostruire l'intera vicenda coniugale.
    Secondo quanto é emerso dagli accertamenti, le violenze fisiche e verbali di cui è stata vittima la donna sono andate avanti fino a pochi giorni addietro. Inoltre, a seguito della decisione di separarsi presa dalla donna, le persecuzioni hanno subito un'escalation che ha reso necessario in più occasioni l'intervento delle forze di polizia.
   

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24