Dai ciclamini alle dalie, ecco le più belle fioriture che sbocciano in autunno

Ambiente

Alessandra Carboni

©Getty

Dalla camelia sasanqua alle zinnie: una carrellata di alcune delle più belle piante i cui fiori sbocciano nella stagione autunnale

Passate la primavera e l'estate con le loro copiose e coloratissime fioriture, ecco che gli amanti dei fuori su balconi e giardini iniziano a temere che con l'avanzare dell'autunno dovranno rinunciare all'allegria che solo le piante fiorite sanno donare. Niente di più sbagliato: anche i mesi di settembre e ottobre infatti regalano fioriture in grado di rallegrare sia poggioli che giardini e riscaldare l'atmosfera con le loro suggestive tonalità, soprattutto se accostate alle piante dal tipico fogliame giallo e rosso di questa stagione.

L’intramontabile ciclamino

approfondimento

A Bologna Festa del Cactus, in mostra foto piante più rare

Forse il più classico dei fiori dell'autunno, il ciclamino in tutte le sue innumerevoli varietà e colorazioni spunta sui davanzali a sostituire i gerani già a settembre e vi rimane fino a tutta la stagione fredda poiché non teme le basse temperature e le intemperie. Ama stare in zone molto luminose purché non sia esposto alla luce diretta del sole. È molto importante recidere sempre fiori e foglie appassiti per evitare che la pianta si ammali.

 

Gli eleganti anemoni

Tipicamente utilizzati per le bordure autunnali, ideali per decorare giardini e balconi, gli anemoni sono caratterizzati dagli eleganti e raffinati fiori rosa, celesti e crema dalla fioritura precoce. Sono numerosissime sia le varietà (se ne contano più di 150) sia i colori. Sono piante perenni ma la fioritura degli anemoni autunnali dura da agosto a ottobre e in inverno è opportuno proteggerli dove il clima è più rigido.

 

I coloratissimi astri autunnali

Gli aster, o astri autunnali, sono anche chiamati settembrini: con i fiorellini a forma di piccole margherite e i petali bianchi, rosa, porpora, blu o lilla riescono a donare allegria a qualsiasi spazio verde. Prosperano senza problemi sia all’ombra che in pieno sole. Fioritura di grande impatto.

Le bellissime dalie

approfondimento

Pesco, creati quattro frutteti per conservarne la diversità genetica

Le dalie sono belle e famose per la tipica coloratissima fioritura (estiva e autunnale, che dura fino all’inizio dei primi freddi) dai colori sgargianti che vanno dal rosso al bianco, dal viola all’arancio, dal giallo al fucsia. I fiori delle dalie si conservano a lungo anche una volta recisi, abbellendo anche le composizioni in vaso dentro casa.

 

Le intramontabili viole del pensiero

È facile vederle crescere in fitti cespugli nei prati autunnali: le viole del pensiero non temono le basse temperature, si coltivano facilmente anche in vasi e fioriere purché il terreno sia permeabile, poiché non sopportano i ristagni di acqua. Il clima preferito è quello temperato più tendente al freddo e la posizione in cui vive meglio è quella a mezz'ombra, poiché i fiori patiscono la luce diretta del sole. In ombra totale invece fiorisce poco.

 

Le immancabili zinnie

Una pianta da vaso che non può mancare sul terrazzo di chi ama le fioriture autunnali è la zinnia. Nei colori del rosso o del bianco, del rosa, del giallo brillante o dell’arancio, le zinnie non sopportano tanto l’umidità, le forti piogge e il freddo intenso, per questo fioriscono abbondantemente in estate e in autunno, da giugno fino a fine ottobre. Una particolarità: a differenza di moltissimi altri fiori e piante, la zinnia non non è tossica per gli animali domestici come cani e gatti (e nemmeno per l’uomo), e anzi il fiore è commestibile.

 

L’originale camelia sasanqua

È la versione invernale della più famosa camelia japonica, la camelia sasanqua è caratterizzata da fiori bianchi, rosa, viola, rossi o viola che colorano il giardino dal mese di ottobre fino a gennaio. La versione da piantare in terra può raggiungere i 3 metri di altezza, ma è anche disponibile la versione più piccola, per essere piantata in vaso, adatta per terrazzi e balconi.

Ambiente: I più letti