Biodiversità, 5 animali a rischio estinzione in Italia. FOTO

Secondo il WWF sarebbero a rischio l'orso marsicano, l'aquila del Bonelli, il gipeto, la lucertola delle Eolie e il capovaccaio. Per tutte la principale minaccia alla sopravvivenza è rappresentata dal comportamento dell'uomo. LA FOTOGALLERY
  • È principalmente la mano dell'uomo a mettere a rischio la sopravvivenza dell'orso marsicano, una specie considerata "buona" per la sua naturale predisposizione a evitare i conflitti con l'uomo (Foto Twitter YourAbruzzo - Biodiversità, 5 animali a rischio estinzione in Italia secondo il WWF
  • ©ANSA
    L'orso marsicano sopravvive solo nel Parco nazionale d'Abruzzo, in Lazio e Molise, dove si contano meno di 50 esemplari con poche femmine riproduttive - Le guide ambientali in difesa dell'orso bruno marsicano
  • Rimane invece solo la Sicilia a ospitare l'aquila del Bonelli. La specie, che deve il suo nome al naturalista piemontese Franco Andrea Bonelli, si è già estinta da diverso tempo in Calabria e Sardegna. (Foto Twitter @OIPAonlus) - Allarme del Wwf: "Sempre più piccoli di rapaci rubati dai nidi"
  • ©Getty Images
    Sull'isola siciliana rimane ancora una popolazione di circa 40 coppie il cui destino è minacciato dal prelievo dai nidi per l'esercizio della falconeria. Inoltre, per anni, il commercio di uova e di pulcini di questa rara specie ha costituito un grosso business: un esemplare può arrivare ad essere venduto a circa 10 mila euro - Aquila reale, mappare il genoma può aiutare la conservazione
  • Il gipeto è un avvoltoio che si è ufficialmente estinto in Italia nel 1969. Il WWF sottolinea però che i rarissimi individui ancora presenti nel territorio sono affidati a un progetto internazionale di reintroduzione avviato nel 1986. (Foto Twitter @LipuOnlus) - L'allarme del Wwf: 16 specie a rischio estinzione nel 2018
  • ©Fotogramma
    Molto importanti per la tutela degli ecosistemi e la limitazione di malattie e zoonosi, i gipeti sono circa 10 mila nel territorio asiatico, africano ed europeo. In Italia ne rimangono invece appena una decina di coppie - Lipu dà il via al "Festival Natura 2000 Day" sulla biodiversità. FOTO
  • Il WWF la definisce come "un'ambasciatrice d'estinzione tutta italiana". Si tratta della Podarcis raffoneae, meglio nota come la Lucertola delle Eolie: un rettile che negli anni si è adattato a vivere unicamente su alcuni scogli delle isole siciliane. (Foto Facebook @bekhentsicilia) - Dalle Dolomiti la lucertola più antica del mondo
  • Oggi se ne contano meno di mille esemplari sugli scogli di Strombolicchio (Stromboli), Vulcanello (Vulcano), Faraglione (Salina) e La Canna (Filicudi). La loro sopravvivenza è minacciata anche da una competizione con altre specie simili introdotte dall'uomo. (Foto Facebook @sosbiodiversita) - Il riscaldamento globale causa il cambio di sesso in alcuni rettili
  • Nonostante la sua ampia presenza in alcune zone d'Europa, dell'Africa dell'Asia, il capovaccaio in Italia è una specie rara di avvoltoio, che sopravvive ancora in alcune Regioni dell'Italia meridionale come Calabria, Basilicata, Puglia e, soprattutto, Sicilia, dove si trova il 65% della popolazione nidificante italiana. (Foto Twitter @FNOVI_onthenet) - Milano, nati i piccoli falchi pellegrini del grattacielo Pirelli. FOTO
  • Il WWF stima che in Sicilia resistano meno di 10 coppie. La sua presenza in Italia è messa a rischio da numerose minacce come l'avvelenamento da piombo, la collisione con le pale eoliche, oltre che dalla mancanza di cibo e dai cambiamenti dell'habitat. (Foto Twitter @SNPAmbiente) - Mazara del Vallo, ucciso a fucilate un piccolo avvoltoio

SCELTI PER TE