Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

World Oceans Day 2019: eventi e iniziative in Italia

5' di lettura

Ecco i principali appuntamenti del nostro Paese finalizzati alla sensibilizzazione sulla tutela delle acque del Pianeta in occasione della Giornata mondiale degli oceani dell'8 giugno. LO SPECIALE SKY OCEAN RESCUE

L'8 giugno si celebra in tutto il mondo la Giornata internazionale degli oceani, l'evento istituito dalle Nazioni Unite e dedicato alla sensibilizzazione sulla tutela delle acque del nostro pianeta. Un tema importante, visto che gli oceani ricoprono circa tre quarti della Terra e garantiscono la sopravvivenza di tre miliardi di persone, con un indotto pari al 5% del Pil mondiale. Proprio per dare visibilità al tema della salvaguardia degli oceani, Sky ha lanciato già nel 2017 la campagna Sky Ocean Rescue.
Come ogni anno anche l'Italia si unisce alla campagna di sensibilizzazione celebrando la Giornata: ecco gli eventi principali in scena nel nostro Paese.

Il progetto "Life beyond plastic"

In occasione della Giornata mondiale degli oceani dell'8 giugno, prenderà il via il progetto dell'Istituto Oikos dal titolo "Life beyond plastic". L'obiettivo di questa iniziativa è ridurre il consumo di plastica monouso, aumentare il riciclo dei rifiuti e promuovere forme di economia circolare. L'Italia, in tal senso, devo compiere ancora passi in avanti. Il nostro Paese, infatti, è primo in Europa e tra i primi nel mondo per consumo di bottiglie di plastica: ogni giorno. ad esempio, vengono consumati in media 32 milioni di bottiglie di acqua minerale. Oikos si è quindi rivolta ad associazioni, aziende, enti pubblici e privati allo scopo di fronteggiare questa emergenza. L'iniziativa coinvolge Trentino, Lombardia, Liguria, Marche, Campania, Calabria e Sicilia e prevede anche laboratori interattivi per studenti e corsi di formazione per insegnanti. "Life beyond plastic" vuole essere anche un invito per enti pubblici e imprese private ad avviare percorsi di riduzione e riuso della plastica all'interno delle proprie strutture. Fra esattamente un anno, poi, in occasione della prossima Giornata mondiale degli oceani, si farà il punto sui risultati ottenuti.

Proprio contro la plastica monouso è stata approvata, poco più di due settimane fa in via definitiva, la direttiva europea che vieta bicchieri e piatti a partire dal 2021.

Le attività a Milano, Roma e Napoli

L'ente no profit Marine Stewardship Council ha creato "Immergiti nel blu" a Milano: un'installazione artistica ideata in vista della Giornata internazionale dedicata agli oceani. Dal 3 al 6 giugno passanti e curiosi hanno potuto ammirare un prato azzurro alle Colonne di San Lorenzo, rappresentazione simbolica del mare finalizzata alla sensibilizzazione sulle pratiche sostenibili nella pesca. L'8 giugno, Ambiente Mare Italia (Ami), invece, in collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione europea e con il patrocinio del comune di Ladispoli, chiama a raccolta associati, volontari e cittadini per ripulire la spiaggia della località balneare sul litorale romano. Anche l'Area marina protetta Parco Sommerso di Gaiola (NA) aderisce al World Oceans Day: l'8 giugno volontari e ricercatori accoglieranno famiglie e bambini negli spazi esterni del centro di ricerca allestendo laboratori didattici e giochi a tema, con un focus speciale sull'inquinamento da plastica.

A Venezia l'iniziativa del Consiglio nazionale delle ricerche

Per celebrare la Giornata Mondiale degli Oceani 2019, l'Istituto di scienze marine del Consiglio nazionale delle ricerche, l'Accademia delle Belle Arti di Venezia e il Distretto Veneziano Ricerca e Innovazione, in collaborazione con Science Gallery Venice e con il Museo di Storia Naturale di Venezia, organizzano presso la Tesa 102 dell'Arsenale di Venezia l'apertura della sede Cnr-Ismar al pubblico. La struttura, generalmente non accessibile alla cittadinanza, sarà aperta l'8 giugno a partire dalle ore 15. I visitatori potranno apprezzare le opere realizzate dagli studenti dell’Accademia a partire da articoli scientifici proposti dai ricercatori del Cnr. Saranno, inoltre, presentate alcune delle attività svolte durante il progetto "PAAMELA – Percorsi di Approfondimento Ambientale tra Mare E LAguna", in cui ricercatori Cnr-Ismar hanno sviluppato percorsi didattici dedicati all'ambiente marino. 

Fedagripesca contro le "reti fantasma"

In campo per l'8 giugno anche i pescatori. Fedagripesca traccia una sorta di mappa delle varie iniziative realizzate in Italia che li vedono protagonisti nella salvaguardia di flora e fauna marina. "I nostri pescatori hanno sempre più un ruolo strategico in questa battaglia - spiega il vicepresidente di Fedagripesca, Paolo Tiozzo - le reti infatti sono le prime a catturare i rifiuti che soffocano i mari, dai quali vengono danneggiate rimanendo incagliate sui fondali". In un'iniziativa che ha coinvolto per alcuni mesi Calabria, Campania, Puglia e Sicilia sono state raccolte oltre due tonnellate di attrezzi da pesca dispersi. I pescatori, fa sapere l'associazione, sono pronti per un nuovo progetto in Puglia e Sicilia che toccherà oltre 26 mila ettari tra mare e lagune. L'obiettivo è proteggere e ripristinare la biodiversità e gli ecosistemi marini per quanto riguarda le attività di pesca sostenibile.

L'Atlante mondiale della zuppa di plastica

Alla vigilia della Giornata mondiale degli oceani, Legambiente e l'organizzazione no profit Plastic Soup Foundation hanno presentato inoltre "L'Atlante mondiale della zuppa di plastica", un libro che analizza le origini e le conseguenze di tutti gli aspetti legati a questa forma di inquinamento attraverso recenti studi scientifici, immagini e infografiche. Questo lavoro elenca, inoltre, possibili soluzioni volte a contrastare l'inquinamento ambientale da plastiche. "Il marine litter - ha scritto Stefano Ciafani, presidente di Legambiente, nella sua prefazione - è un'emergenza ambientale planetaria, la seconda dopo i cambiamenti climatici. L'Atlante mondiale della zuppa di plastica ne fornisce una chiave di lettura divulgativa e approfondita, a cui la nostra associazione ha contribuito con il capitolo sull'Italia".

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"