Starbucks: addio alle cannucce di plastica dal 2020

Starbucks ha 28mila punti vendita distribuiti in 77 Paesi (foto: archivio Getty Images)
2' di lettura

Nell'arco di due anni saranno eliminate dalle sue caffetterie in tutto il mondo. Si tratta di una "pietra miliare - dice l'amministratore delegato Kevin Johnson - per centrare la nostra aspirazione di offrire caffè sostenibile". SKY UN MARE DA SALVARE

Starbucks non utilizzerà più le cannucce di plastica a partire dal 2020. Nell'arco di due anni, saranno eliminate dalle sue caffetterie in tutto il mondo.  ''Si tratta di una pietra miliare per centrare la nostra aspirazione di offrire caffè sostenibile, servito ai nostri clienti in modo sostenibili'', afferma l'amministratore delegato, Kevin Johnson. La catena statunitense nata a Seattle, con i suoi 28mila punti vendita distribuiti in 77 Paesi, è la società maggiore a impegnarsi nell'eliminazione delle cannucce di plastica monouso.

Il progressivo addio alla plastica

Starbucks non è l'unica società che si sta impegnando nella progressiva diminuzione dell'uso della plastica monouso. Anche McDonald's, ad esempio, ha fatto sapere che passerà a cannucce di carta nel Regno Unito e in Irlanda entro il prossimo anno e testerà alternative alle cannucce di plastica in alcune località degli Stati Uniti. Lo scorso febbraio, invece, era stato Dunkin 'Donuts a dichiarare che avrebbe eliminato le tazze di polistirene espanso (materiale utilizzato solitamente per gli imballaggi) dai propri locali entro il 2020. Starbucks, dal canto suo, comincerà ad introdurre coperchi senza cannucce nei locali di Seattle e Vancouver già da quest'anno, con un lancio graduale negli Stati Uniti e in Canada per tutto il prossimo anno. In Europa, si partirà dalla Francia e dai Paesi Bassi per poi arrivare nel Regno Unito

L'impegno dei governi locali

Il problema della riduzione dell'uso della plastica monouso è stato esaminato anche da alcuni governi locali. La settimana scorsa, è entrato in vigore a Seattle il divieto di utilizzare cannucce e utensili di plastica monouso negli esercizi di ristorazione. Anche a New York e San Francisco vengono prese in considerazione misure simili. Tuttavia, le cannucce di plastica, come scrive il "Guardian", restano ancora una parte limitata del problema inquinamento, visto che rappresentano solo il 4% dei rifiuti plastici per numero di pezzi e ancora meno se si tiene conto solo del peso.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"