Earth day 2018, anche in Italia parte il riciclo dei cellulari

Foto d'archivio Getty
2' di lettura

L’iniziativa, promossa dal Jane Goodall Institute Italia, è stata presentata al National Geographic festival delle scienze di Roma. L'obiettivo: recuperare i metalli rari con cui sono costruiti i componenti dei telefonini per ridurre l'attività estrattiva

Pronta a partire anche in Italia la campagna per il riciclo dei telefoni cellulari. L’iniziativa, promossa dal Jane Goodall Institute Italia, è stata presentata al National Geographic Festival delle scienze di Roma, in occasione dell'Earth Day. L'obiettivo: recuperare i metalli rari con i quali sono costruiti i componenti dei telefonini, come tungsteno e tantalio, in modo da ridurre l'attività estrattiva.

Un'iniziativa a difesa del bacino del Congo

Alcune delle principali miniere da cui vengono ricavati i materiali si trovano nel bacino del Congo, "un'area ricchissima dal punto di vista naturalistico" e "habitat, tra l'altro, di una delle più importanti comunità di scimpanzé liberi in natura", spiega il Jane Goodall Institute. A disposizione dei cittadini, l'associazione ha messo anche una mappa elaborata per segnalare i punti di raccolta di vecchi apparecchi in tutta Italia. 

Il Jane Goodall Institute

Fondato nel 1998 dalla biologa e ambientalista Daniela De Donno, il Jane Goodall Institute Italia è la sezione italiana del Jane Goodall Institute, creato nel 1977 dalla celebre etologa e naturalista inglese che, con le sue ricerche sul comportamento e sulla vita sociale degli scimpanzé, ha rivoluzionato il modo di intendere il nostro rapporto con gli animali. 

Leggi tutto
Prossimo articolo