Le auto elettriche per gli under 18

La ZD2, in vendita in Italia da novembre, ha un'autonomia di 180 chilometri a emissioni zero (CS Group)
5' di lettura

CS Group lancia sul mercato italiano una nuova urban car ecologica con un'autonomia di 180 chilometri. E dalla Renault Twizy alla Tazzari Zero, le opzioni per i guidatori minorenni sono sempre di più

Le opzioni di guida che applicano i motori ecologici al concetto di mobilità sostenibile si moltiplicano, anche per gli under 18. Le aziende puntano sempre di più sulle auto elettriche anche per microcar e minicar, guidabili anche da minorenni in possesso comunque di patente (a seconda dei casi) AM, A1 o B1.

Il progetto ZD

E' cronaca di questi giorni il lancio sul mercato italiano a partire da novembre, della nuova urban car ZD2 di CS Group. Il progetto di ZD (abbreviativo di Zhidou, che in cinese significa “seme intelligente”) nasce nel 2006 da menti italiane, quelle dell'ex ingegnere Fiat Alfredo Bacci e dell'ex responsabile marketing di Piaggio Ettore Chimenti, per poi essere sviluppato in Cina con la società Xindayang. La ZD1 si colloca oggi al primo posto nel paese asiatico nella categoria micro EV e al quarto posto nel mondo per numero di vendite (75 mila) di auto 100% elettriche, oltre a essere stato il veicolo elettrico più utilizzato per i servizi di car sharing in Europa nel 2016.

Il nuovo modello

Il modello originale, precursore di un sistema virtuoso di mobilità sostenibile, è presente da tempo in diverse città italiane attraverso il servizio di car sharing Share'ngo. Ma ora arriva il nuovo prodotto, la ZD2, che rientra nella categoria L7e (quadricicli pesanti) e dunque già guidabile a partire dai 16 anni con patente B1. Rispetto al suo predecessore, il nuovo veicolo offre prestazioni più alte: grazie alla sua leggerezza, pari a 670 chilogrammi, ha infatti un'autonomia di 180 chilometri sulla base di una velocità costante di 60 chilometri orari, mentre la velocità massima è di 85 chilometri orari. La batteria al litio da 15 kilowattora è garantita fino a tremila ricariche, ciascuna delle quali per essere completa necessita di circa sei ore.

Accessori hi-tech

Tra le novità di ZD2 anche un computer di bordo potenziato che interagisce con il conducente, bluetooth, due telecamere e luci a LED. Non solo. Per l'accensione non servono neanche le chiavi ma basta schiacciare un pulsante, il tutto sotto il controllo di un sistema di sicurezza all'avanguardia. “Siamo a un punto di svolta”, ha commentato Pierpaolo Turco, Sales Account Consultant di CS Group, al lancio sul mercato italiano. “La ZD2 è la nuova urban car che può rivoluzionare la mobilità nelle grandi città.

Le opzioni Aixam

Ma le possibilità ecologiche di guida per gli under 18 sono molte, sia tra le microcar sia tra le minicar. Uno dei marchi più noti del settore è certamente Aixam. La gamma proposta dalla casa francese propone modelli di minicar elettriche dalle caratteristiche diverse. C'è la più compatta e-City e la più sportiva e-Coupè. Sono entrambe dotate di un motore elettrico da 4kW alimentato da batterie al litio, possono raggiungere una velocità massima di 45 chilometri orari e sono acquistabili al prezzo di ottomila euro circa.

La Renault guidabile dai 14 anni

Un'altra casa francese attiva sulle auto elettriche per under 18 è Renault. La sua Twizy 45, omologata come quadriciclo leggero, guidabile dai 14 anni di età con patente AM. La microcar elettrica francese raggiunge una velocità massima di 45 chilometri orari, ha un motore da 7kW ed è caratterizzata da dimensioni esterne molto contenute (è lunga solo 2,32 metri), ma l'abitacolo è in grado di ospitare due persone. Renault ha anche un modello più pesante, la Twizy 80, che raggiunge gli 80 chilometri orari di velocità con un motore da 15kW e che può essere guidata dai 16 anni in su con patente B1. In entrambi i casi l'autonomia è di circa 100 chilometri mentre le batterie vengono offerte con un servizio di noleggio (costo mensile 45 euro) e possono essere ricaricate attraverso una normale presa elettrica di casa 220 Volt in circa tre ore e mezza

Produzioni italiane

Gli autisti minorenni hanno diverse opzioni elettriche di provenienza italiana. Un esempio sono le minicar di Tazzari Group la cui vettura Zero è proposta in tre versioni: classica, sportiva e cabrio. La vettura è spinta da un motore elettrico alimentato da batterie al litio che garantiscono un'autonomia di circa 150-200 chilometri e dispone di quattro modalità diverse di guida selezionabili: race, standard, economy e rain. Se il modello Zero City è guidabile dai 16 anni in su, per mettersi al volante di quello Zero Junior bastano 14 anni e una patente AM. Un'altra possibilità è la Estrima Birò, minicar dalle piccole dimensioni con 50 chilometri di autonomia, 45 chilometri orari di velocità massima e batteria estraibile dal peso di 26 chilogrammi. 

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24