Twitter allunga anche il nome: il limite passa a 50 caratteri

Il nome di Twitter passa da 20 a 50 caratteri (Getty Images)
3' di lettura

Uno dei due elementi che definisce l'identità degli utenti avrà uno spazio più che raddoppiato. La novità arriva a pochi giorni dal via libera ai tweet da 280 caratteri

A Twitter non è bastato raddoppiare la lunghezza dei suoi cinguettii. Adesso darà più spazio anche al nome degli utenti. Il numero dei caratteri è stato raddoppiato, passando da 20 a 50. Si tratta dell'ennesima modifica che va nella stessa direzione: allargarsi.

Cosa cambia per gli utenti

Ogni profilo Twitter è indicato da due elementi: nome utente e nome. Il primo è quello preceduto dalla "@", privo di spazi tra le lettere, usato nelle citazioni, nelle risposte e per accedere alla piattaforma (associato a una password). È univoco: ogni account deve averne uno diverso da tutti gli altri e ha un limite di 15 caratteri (e 15 restano). Il "nome", quello interessato dall'ampliamento, è invece quello che compare accanto alla foto profilo in grassetto. Non deve necessariamente combaciare con il nome e può essere uguale a quello di altri utenti.

Come cambiare il nome

Entrambi posso essere modificati, ma attenzione a farlo con il "@nomeutente". I vostri follower rimarranno gli stessi, ma se veniste citati con la vostra vecchia identità non ricevereste alcuna notifica. Questo rischio non c'è per il nome utente. Ecco perché Twitter ha scelto di giocare sui 50 caratteri. Chi volesse sfruttare il nuovo spazio, dovrà semplicemente accedere al proprio profilo e cliccare su "modifica profilo": lo spazio dedicato al nome sarà adesso modificabile. Prima di uscire, confermate i cambiamenti cliccando su "salva modifiche".

Twitter cerca spazio

Twitter, nonostante alcuni segnali di miglioramento, è ancora sotto pressione: cerca nuovi utenti e un'esperienza di utilizzo più efficace. La strada scelta è stata quella di ampliare il numero dei caratteri, a piccoli passi. Nell'agosto 2015 è stata la volta dei messaggi diretti, fino a due anni fa limitati alla lunghezza di un tweet. Nel maggio 2016, nonostante alcune indiscrezioni, il ceo Jack Dorsey affermava che i 140 caratteri sarebbero rimasti un pilastro del progetto. Poco più di un anno dopo ha cambiato idea, portando l'asticella a 280. Nel frattempo ha rimosso il conteggio numerico dei caratteri, sostituito da un un circolo che si colora man mano che lo spazio residuo diminuisce.

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24