Pixel 2 e Pixel 2 XL: come saranno i nuovi smartphone di Google

Nel 2016, Big G presentò i suoi Pixel durante l'evento intitolato "Made by Google" (Getty Images)
3' di lettura

I dispositivi puntano al mercato di fascia alta. Saranno prodotti da due fornitori diversi (Htc e Lg), avranno dimensioni e colori differenti. E dovranno vedersela con iPhone, Galaxy e Huawei

Google si prepara a lanciare la seconda generazione dei suoi smartphone: i Pixel 2. L'appuntamento dovrebbe essere  il 4 ottobre (anche se non si sa se con un evento o con una presentazione di basso profilo). Ma già sono in circolazione diverse indiscrezioni su caratteristiche e prezzi.

Pixel 2 e Pixel 2 XL

Come ormai consuetudine (e com'è stato anche per i primi Pixel) i dispositivi saranno due: il Pixel 2 “standard” e il Pixel 2 XL, con display più ampio. La differenza di prezzo si deve in gran parte allo schermo. Non solo per una questione di grandezza ma anche per la tecnologia utilizzata. Il Pixel 2 dovrebbe infatti sfiorare i 5 pollici ma sarà un full Hd. Mentre la versione XL dovrebbe avere una diagonale di 6 pollici (con formato 18:9, più allungato) e tecnologia Oled. Il display, ovviamente, si riflette anche sulle dimensioni complessive dei dispositivi: si prevede un Pixel 2 da 145,3x69,3 mm, con uno spessore tra i 7,8 e gli 8,2 millimetri. E un XL da 157,6x76,3 mm, con spessore tra i 7,9 e gli 8,6 millimetri.

I prezzi negli Stati Uniti e in Italia

I prezzi sono consistenti ma non dovrebbe esserci un rincaro rispetto alla versione precedente. Secondo Droid life, il Pixel 2 da 64 Gb dovrebbe costare 649 dollari (pari a circa 541 euro). Ne serviranno invece 749 (pari a 624 euro) per quello da 128 Gb. In entrambi i casi, si dovrebbero aggiungere 200 dollari (pari a 167 euro) per avere il Pixel 2 XL. Tuttavia, come hanno dimostrato gli ultimi iPhone, il prezzo in euro non obbedisce solo al cambio con il dollaro. Mettendo a confronto i prezzi americani e italiani dei modelli precedenti si possono ipotizzare costi in Italia di 760 e 870 euro per il Pixel 2; e più di 1000 euro per la versione extra large.

Colori e produttori diversi

Le differenze estetiche tra le due versioni potrebbe però essere più ampie rispetto a quella tra i due iPhone o i due Galaxy S8. Dovrebbero essere differenti i colori: blu, nero e bianco per il Pixel 2 standard. Mentre il Pixel XL potrebbe affiancare al più classico nero il bicolore bianco-nero. E non basta: i due smartphone dovrebbero avere due produttori diversi. Htc (che non a caso Google sta cercando di comprare per portare in casa la manifattura dell'hardware) marchierà i Pixel 2; ed Lg i Pixel 2 XL.

La concorrenza

Anche se Google non è un attore nuovo nel mercato degli smartphone (in passato ha distribuito i Nexus), lo scorso anno ha cambiato passo e investito sull'hardware. Le vendite, al momento, pongono Big G su un piano inferiore rispetto ai grandi attori del settore mobile, come Huawei, Apple e Samsung. Ma i Pixel si rivolgono proprio ai top di gamma di questi grandi gruppi. Se la dovranno vedere quindi con iPhone 8, iPhone X. Con il Galaxy S8, il V30 di Lg e il Nokia 8. Ma anche con Huawei, pronto a lanciare, il prossimo 16 ottobre, il Mate 10.

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24