Super Mario "va in pensione": non fa più l'idraulico

Super Mario va in pensione (Getty Images - Foto di repertorio)
2' di lettura

Secondo quanto si legge sul sito della Nintendo, il celebre personaggio non svolge più la sua storica attività

Super Mario è andato in pensione. Lo ha annunciato il sito in lingua giapponese di Nintendo, nella pagina dedicata a uno dei più famosi protagonisti del mondo dei videogiochi. Mario non lavora più come idraulico dunque e, come ha riportato Kotaku, ora la sua vita ruota "tutta intorno allo sport, sia esso il tennis o il baseball, il calcio o le corse di auto, lui fa tutto ciò che è cool. E sta di fatto che sembra anche aver lavorato come idraulico molto tempo fa".

Meritato riposo

Sono passati molti anni dal debutto di Mario, avvenuto nel 1981, nelle avventure di "Donkey Kong". A quel tempo si chiamava "Jumpman" e, secondo il designer Nintendo Shigeru Miyamoto, era un carpentiere. Divenne l'idraulico Super Mario solo nel 1983, con il suo esordio in "Mario Bros.", le cui vicende si svolgevano per lo più sotto terra: "Per questo abbiamo deciso che potesse essere un idraulico - ha dichiarato Miyamoto - è stato il suo mondo a dettare il suo ruolo". Nel 1993 fu anche fatto un film sulle avventure di Mario.

Un anno di novità

Negli ultimi 12 mesi Super Mario è tornato a conquistare vecchi e nuovi giocatori, sbarcando su smartphone, tablet e tornando in auge attraverso le ultime console pensate da Nintendo. Alla fine del 2016 la casa di videogiochi giapponese aveva infatti  annunciato l'arrivo di "Super Mario Run" su iPhone; dal 23 marzo 2017 il gioco è stato reso disponibile anche per gli utenti Android. Nel corso dell'anno Super Mario è diventato poi protagonista di nuove avventure, impreziosendo l'offerta di nuove console e strumenti di gioco. È il caso di Mario Kart 8 Deluxe, riproposto in una rinnovata versione solo per Nintendo Switch. Il prossimo appuntamento per i fans dell'ex idraulico è invece per il 27 ottobre, data di uscita di "Super Mario Odyssey", uno dei 10 giochi più attesi del 2017, progettato anch'esso per Nintendo Switch.

Leggi tutto
Prossimo articolo