Internet via satellite: SpaceX pronta ai primi lanci

Un razzo della società spaziale privata SpaceX (Getty Images)
2' di lettura

Entro l'anno la società fondata da Elon Musk punta a inviare i primi dispositivi di prova in grado di assicurare una veloce copertura della rete su tutta la Terra. Anche nelle aree più remote

Migliaia di nuovi satelliti potrebbero orbitare intorno alla terra nel giro di sette anni. Il loro scopo: fornire copertura Internet sulla Terra. È questo il piano che SpaceX, la società fondata da Elon Musk, ha presentato in un'audizione al Senato americano. Una volta a regime, le nuove installazioni nello spazio offriranno una rete Internet anche a coloro che attualmente non si trovano in aree raggiungibili.

L'agenda di Musk

I primi lanci di prova, che saranno veicolati dai collaudati razzi Falcon 9, dovrebbero iniziare già entro l'anno. Inizialmente, il primo traguardo sarà dimostrare che i satelliti sono tecnicamente in grado di offrire la connessione a Internet sulla Terra. Se i test andranno a buon fine, come SpaceX sembra dare per scontato, la costruzione della rete di satelliti necessaria a erogare il servizio su larga scala inizierà nel 2019 e sarà completata nel 2024.

Una massa di satelliti

Secondo quanto ha comunicato la vice presidente di SpaceX per gli affari con il governo, Patricia Cooper, l'opera comporterà il lancio in orbita di 4425 satelliti a un'altezza relativamente bassa, compresa fra i 1110 e i 1325 km. Considerando che attualmente orbitano intorno alla Terra 4256 satelliti (di cui solo 1419 in funzione), si può avere un'idea sull'ampiezza del progetto di SpaceX, che punta a raddoppiare il numero dei satelliti già presenti. Lo sciame spaziale che si verrebbe a creare potrebbe però rendere più difficile il completamento di nuovi lanci, senza incorrere in pericolose collisioni. Senza contare l'impatto sul fenomeno della spazzatura spaziale. Come detto, SpaceX conta di lanciare queste migliaia di satelliti cono il “suo” razzo Falcon 9, che recentemente è stato riutilizzato per più di una missione, aprendo il campo al contenimento dei costi che deriverà da questa possibilità.

Una nuova frontiera per la Rete?

Cooper ha aggiunto che la rete di satelliti potrà aggiornare i suoi sistemi per restare al passo con l'evoluzione di Internet, soprattutto in termini di velocità di connessione, allontanando la possibilità del pensionamento precoce di questo investimento. Secondo SpaceX, il vantaggio di questa operazione sarà quello di poter offrire Internet praticamente ovunque, in quanto ogni punto del pianeta sarebbe esposto a un satellite della compagnia in grado di fornire la connessione.

 

Leggi tutto