Cannes, il fascino di Robert Pattinson sulla Croisette. FOTO

L'attore inglese, partito con la saga Twilight e ora votato al cinema d'autore (Cronenberg, Gray), è cresciuto. Al Festival presenta "Good time", pellicola in concorso in cui interpreta un cinico rapinatore di banche. Per i critici è la sua miglior performance
  • ©Getty Images
    Elegante completo blu, sorriso contagioso e ciuffo spettinato: Robert Pattinson si è presentato così al photocall per il film “Good time”, in concorso al Festival del cinema di Cannes – Festival di Cannes 2017, ecco le star più attese
  • ©Getty Images
    Arrivato in giacca e cravatta, l’interprete britannico ha sfoderato charme ed eleganza, posando (anche) con gli occhiali da sole - Festival di Berlino 2017: i film più attesi
  • ©Getty Images
    Se durante il tradizionale appuntamento con i fotografi l'attore di Twilight è apparso disponibile e ironico, nella sua ultima pellicola, Pattinson interpreta un personaggio decisamente poco amichevole - Trasformazioni da set: quando le star s'imbruttiscono per recitare
  • ©Getty Images
    In “Good time” l’attore britannico veste i panni di un rapinatore che si imbarca in un pericoloso e rocambolesco viaggio a New York per liberare suo fratello, arrestato dopo un fallito colpo in banca. In foto, il cast del film – I film in concorso
  • ©Getty Images
    La pellicola è diretta dai due giovani registi indipendenti Joshua e Ben Safdie, di soli 33 e 31 anni - Il profilo twitter dei Safdie
  • ©Getty Images
    Nella pellicola, Robert Pattinson abbandona definitivamente la propria immagine di sex symbol, consacrata dalla saga di Twilight, sfoggiando barba incolta e look trasandato - I migliori accenti americani degli attori inglesi e viceversa
  • ©Getty Images
    "Ho sempre sognato di avere l’aspetto di uno preso dalla strada" ha scherzato l’attore in conferenza stampa in merito alla sua metamorfosi nel film - Le parole di Robert Pattinson
  • ©Getty Images
    La stampa internazionale ha già ribattezzato la performance come la migliore della carriera di Pattinson: "Abbiamo girato in stile guerrilla, che prevede che le scene siano realizzate velocemente in location reali, e avevo paura che potessero arrivare paparazzi. Avrebbe distrutto tutto. Io stavo cercando di perdermi nel personaggio, di diventare un fantasma nella folla”, ha dichiarato l'attore - Robert Pattinson torna vampiro: nostalgia di Twilight?
  • ©Getty Images
    Proprio a Cannes, Robert Pattinson negli scorsi anni aveva presentato pellicole di successo come “Cosmopolis” e “Maps to the stars”, in cui si era già messo alla prova con ruoli complessi – La scheda di Robert Pattinson
  • Dopo aver lavorato con i fratelli Safdie, il divo britannico ha annunciato che collaborerà con Antonio Campos, regista di “Christine”; David Michod, con cui aveva già lavorato per “The Rover”, e Ciro Guerra, candidato all’Oscar come Milgior Film straniero nel 2016 per “El abrazo de la serpiente - La scheda di "Maps to the stars"