Avocado, proprietà e benefici di un frutto alleato della salute

L'avocado è originario del Messico, che ne è il primo produttore (Getty Images)
1' di lettura

Cremoso, delicato e ricco di effetti positivi per l'organismo: questo alimento esotico è divenuto nel tempo una scelta diffusa tra chi cerca di seguire una dieta sana. Ecco quali sono le sue principali caratteristiche

L'avocado, frutto esotico dalla consistenza cremosa, è una presenza costante nelle diete di chi sta attento alla qualità della propria alimentazione. Questo fatto, peraltro attestato anche da studi accademici in materia, è giustificato dai numerosi benefici che questo prodotto offre alla salute, dal controllo dei livelli del colesterolo fino ad arrivare al contributo per la perdita di peso.

 

Identikit del frutto - L'avocado è originario del Messico, anche se ormai si coltiva in diverse parti del mondo, tra cui la Sicilia. Il suo profilo nutrizionale presenta il 20% di grassi, il 7% di carboidrati e il 2% di proteine. Ma i grassi presenti in questo frutto sono, in gran parte, di un tipo particolarmente benefico: quelli monoinsaturi, gli stessi che caratterizzano l'olio d'oliva. Tra i modi più popolari di consumare l'avocado c'è la salsa guacamole, della quale è l'ingrediente principale accanto a limone e peperoncino.

 

Benefici per il cuore - Diversi studi hanno già messo in luce come i grassi monoinsaturi aiutino a ridurre i livelli del colesterolo "cattivo" (Ldl); nel caso dell'avocado una ricerca della Penn State University ha potuto non solo confermare questo beneficio, ma rilevare anche come, rispetto ad altre diete ricche di grassi monoinsaturi, quella che include l'avocado si dimostri più efficace nel contrastare livelli elevati di colesterolo che contribuiscono all'insorgenza delle malattie cardiovascolari.

 

Controllo dell'appetito - Può suonare strano che un frutto così ricco di grassi possa rivelarsi d'aiuto in un regime alimentare mirante a perdere peso, eppure uno studio pubblicato sul "Nutrition Journal" ha messo in chiaro che l'avocado aiuta a mantenere il senso di sazietà. Mezzo frutto aggiunto al pranzo avrebbe infatti ridotto il desiderio di mangiare nelle successive tre ore per il 40% partecipanti allo studio, mentre il 28% ha percepito lo stesso effetto nelle cinque ore seguenti.

 

Per la vista e non solo - Altri sostanze presenti nell'avocado possono giovare alla vista: è infatti ricco di luteina, ad esempio, una sostanza antiossidante che si va a concentrare nella parte centrale della retina dell'occhio e che protegge dalla degenerazione maculare. Allo stesso tempo aggiungere questo frutto agli alimenti ricchi di provitamina A (come carote, albicocche e meloni), anch'essa utile alla protezione della vista, permette di incrementarne l'assorbimento. I benefici si estendono poi alle ossa, grazie alla forte presenza della vitamina K (mezzo avocado contiene il 25% del suo fabbisogno giornaliero), che assieme alla vitamina D contribuisce all'assorbimento del calcio utile a combattere l'osteoporosi. Fra le poche note stonate dell'avocado resta, invece, l'elevato impatto ambientale della sua coltivazione.

Leggi tutto