Salvini a Sky TG24: “Non cerco voti di skinhead, problemi sono altri”

2' di lettura

Il segretario della Lega, ospite de L’Intervista di Maria Latella, ha risposto sul tema dei neonazisti: “Usato per nascondere le difficoltà vere del Paese”. Sullo Ius soli ha detto: “Legge ingiusta che non serve a nessuno”. Poi l'alleanza di centrodestra e il programma

“Non cerco i voti degli Skinhead, ma si usano per nascondere i veri problemi del Paese”. Matteo Salvini, ospite de L'Intervista di Maria Latella su Sky TG24, è tornato sulla polemica intorno ai neonazisti. Dopo le parole di Umberto Bossi, che aveva invitato il leader del Carroccio a prendere le distanze da quella realta, il segretario della Lega ha risposto che “finché sono in campo, sarò contro la violenza”, sottolineando che lui non cerca i voti degli skinhead. Salvini, però, ha anche sottolineato come il tema venga usato per distogliere l'attenzione dai problemi più urgenti del Paese.

Ius soli “ingiusto e non serve a nessuno”

Sul tema dello Ius soli, Salvini ha ribadito la sua posizione sulla proposta di legge: “E’ ingiusta, non serve a nessuno”. Il segretario della Lega ha poi aggiunto, parlando di migranti, che l’Italia riceve “nullafacenti e delinquenti”. "E' in corso un tentativo di sostituzione etnica", ha poi aggiunto Salvini.

Alleanza di centrodestra “solida”

Parlando dell’alleanza di centrodestra, Matteo Salvini ha ribadito che la coalizione “è solida”. Sulla possibile candidatura del generale Gallitelli a premier per il centrodestra, il segretario della Lega ha risposto che “il premier lo decide il popolo”. Salvini ha chiarito che con il Cavaliere si vedrà per la definizione del programma su cui chiede al centrodestra, che vuole "unito",  "patti chiari", con la definizione di tutti particolari prima delle elezioni. Tra le prime cose da fare il segretario della Lega indica la pace fiscale per gli italiani "ostaggi" delle cartelle esattoriali sotto i 200 mila euro, l'abolizione della legge Fornero e una iniziativa politica sui temi dell'immigrazione. Un patto da siglare dal notaio o in qualsiasi altro modo pubblico, ha aggiunto.

Leggi tutto
Prossimo articolo