Far west a Roma, colpiti a caso i clienti di un locale: 4 feriti

1' di lettura

Sparatoria in zona Eur: tre italiani e uno spagnolo in ospedale, ma non in pericolo di vita. Secondo la polizia l’obiettivo erano i buttafuori "colpevoli" di aver allontanato un gruppo che stava creando problemi. Fermato un 26enne romano

Spari nella notte fuori da un locale di piazzale Guglielmo Marconi, nel quartiere Eur, a Roma. Quattro i feriti da colpi d'arma da fuoco, due sarebbero in gravi condizioni, ma nessuno in pericolo di vita. È accaduto intorno alle 4.40 davanti al pub "Room 26". Nel pomeriggio la polizia ha arrestato un 26enne, romano e con precedenti penali. La pistola non è stata trovata ma gli investigatori ritengono di avere indizi a carico del ragazzo comprese alcune testimonianze. Denunciato anche un 32enne in stato di libertà.

Forse l'obiettivo erano i buttafuori - Dai primi interrogatori e dagli accertamenti fatti sul luogo della sparatoria, sembrerebbe che le persone ferite siano state colpite per caso. A quanto ricostruito, i quattro erano clienti del locale usciti all'esterno e sarebbero stati feriti da colpi di pistola esplosi all'impazzata da un gruppo di clienti cacciati da un buttafuori. Chi ha sparato, quindi, forse voleva vendicarsi per essere stato allontanato dal locale. 


Due delle vittime in codice rosso - I feriti, tre italiani e uno spagnolo, sono incensurati. Dopo i soccorsi sono stati trasportati negli ospedali Sant'Eugenio e San Camillo. Due delle vittime sono in codice rosso, ma nessuno sarebbe in pericolo di vita. Gli uomini della Squadra Mobile e del commissariato Esposizione stanno verificando se impianti di videosorveglianza abbiano ripreso elementi utili alle indagini.

Data ultima modifica 25 febbraio 2017 ore 19:30

Leggi tutto