Pd, Renzi chiama Emiliano. Corsa per evitare la scissione

1' di lettura

Graziano Delrio discute con Michele Meta del comportamento dell'ex premier riguardo l’ipotesi di divisione del partito: “Sarà una cosa come la rottura della diga in California”. Poi corregge. Pisapia: la rottura sarebbe “una sciagura per l'Italia”

Una lunga telefonata ha aperto un canale di dialogo tra Renzi e Emiliano a due giorni dall'assemblea Pd. Emiliano avrebbe ribadito al segretario la richiesta di non fissare il congresso subito ma tenerlo dopo le amministrative di giugno e tenere le primarie a fine settembre o ottobre. Lo ha anche rassicurato che se il Pd dovesse perdere le comunali, la minoranza non addosserebbe a lui la colpa. Critico Delrio che in un fuori onda durante un convegno lamenta: "Da Matteo nemmeno una telefonata per evitare la scissione...'. Poi corregge: "Renzi ha fatto un appello per togliere alibi, molto più di una telefonata". Intanto Pisapia afferma: la scissione nel Pd sarebbe "non solo un peccato, ma una sciagura per l'Italia".

 

“Fanno sul serio” - La conversazione tra il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio e Michele Meta, presidente della commissione Trasporti della Camera, è stata colta da Ala News, che poi l'ha diffusa. Meta e Delrio, al tavolo dei relatori, parlano della scissione. Il primo chiede al secondo se all'Assemblea nazionale si consumerà la scissione ("Domenica riusciamo ad evitare...?") per poi aggiungere: "Ma quindi secondo te barano o fanno sul serio?". Delrio sembra pessimista: "No, fanno sul serio".

 

"Come fai a non telefonare?" - “Sarà una cosa come la rottura della diga in California. Hai presente? C'è una crepa ... l'acqua dopo non la governi più", continua in ministro delle Infrastrutture. "Lui si adopera per contrastare sta roba, Matteo?", chiede allora Meta. "S'è intignato di brutto. Perché non è che puoi trattare questa cosa qui come un passaggio normale […] cioè tu devi far capire che piangi se si divide il PD non che te ne frega, chi se ne frega... - risponde Delrio - Non ha fatto neanche una telefonata, su, come c***o fai in una situazione del genere a non fare una telefonata?".

 

Nasce Sinistra Italiana, porte chiuse a Renzi

 

Delrio "ritratta" dopo appello di Renzi - Parole smorzate dallo stesso ministro Delrio, dopo il messaggio lanciato dal segretario del Pd in un'intervista Corriere della Sera in cui Renzi afferma di voler "evitare qualsiasi scissione" e invita la minoranza a "non andarsene". "L'appello di Renzi è molto importante: ha tolto ogni alibi a coloro che pensano che la scissione si possa fare su una settimana in più o in meno per il congresso. Sono molto soddisfatto" ha detto Delrio. 

 

 

Renzi telefona a Emiliano - Dopo la diffusione dell'audio, Renzi ha inoltre telefonato a Michele Emiliano. Il governatore della Puglia, tra gli esponenti della minoranza in prima linea contro Renzi, ha scritto su Facebook: "Matteo Renzi mi ha chiamato e abbiamo parlato. Spero che il nostro confronto sia utile alle sue prossime decisioni". 

 

Data ultima modifica 17 febbraio 2017 ore 21:11

Leggi tutto