Trump contro Cnn, autore della gif si scusa dopo essere stato scoperto

5' di lettura

L’utente di Reddit che si era attribuito il merito del video postato domenica dal presidente ha detto: “Voleva essere satira, non un incitamento alla violenza”. Il network tv ha deciso di non rivelare la sua identità. Per ora. Le critiche di Assange

“Prima di tutto vorrei scusarmi con i membri della comunità di Reddit per aver reso il sito il teatro di una controversia che non sarebbe dovuta nascere. Poi vorrei scusarmi per i post razzisti, bigotti e antisemiti”. Alla fine è tornato sui suoi passi il ragazzo che si è preso il merito del video, postato da Donald Trump, in cui si vede il presidente mentre stende al tappeto a suon di pugni un uomo con il volto coperto dal logo della Cnn. La presa di coscienza dell’utente è merito probabilmente dell’emittente televisiva, che è riuscita a risalire alla sua identità e ha cercato di contattarlo.

La comparsa del video

L’utente di Reddit in questione, HanAssholeSolo (storpiatura volgare di Han Solo, personaggio di Guerre Stellari), secondo la Cnn mercoledì scorso ha condiviso la gif in questione che è poi stata trasformata in un video, con tanto di accompagnamento musicale, e twittata domenica dal presidente o da chi gestisce il suo account ufficiale. A quel punto l’uomo ha scritto sul sito: “Mi sveglio e bevo il mio caffè. E chi ritwitta il mio post? Il MAGA EMPORER. Sono onorato!!", dove MAGA sta per lo slogan Make America great again.

Le indagini della Cnn

L’entusiasmo è però calato quando altri suoi post dal contenuto razzista e antisemita hanno cominciato a diventare virali attirando l’attenzione della Cnn che, incrociando alcune informazioni pubblicate su Reddit, è riuscita a risalire all’account Facebook dell’uomo in questione e comparando i due profili ne ha determinato l’identità. L’emittente televisiva a quel punto ha provato a contattarlo ma lui non ha risposto.

Le scuse

Il giorno dopo i tentativi telefonici e via mail della Cnn, HanAssholeSolo ha scritto il lungo post di scuse sulla pagina subreddit /The_Donald e ha cancellato prima tutti suoi contenuti precedenti e poi il suo account: “Nella vita reale non sono la persona che raccontano i media, stavo provocando e postando cose per avere delle reazioni dagli utenti ma non ho mai creduto realmente ai contenuti di odio che ho condiviso. L’utente si è poi anche scusato per la rappresentazione della violenza contro i media: “Quel meme voleva essere satira, non un incitamento alla violenza contro la Cnn. Quello postato sul profilo del presidente non è il contenuto originale che avevo postato qui, pensavo fosse quello perciò me ne sono attribuito il merito”.

“Mettetevi nei panni degli altri”

Infine, l’uomo ha anche voluto mettere in guardia gli altri utenti dal compiere un errore come il suo: “Alle persone che fanno i troll su internet per divertimento dico di pensare alle parole e alle azioni veicolate dai vostri messaggi. Mettetevi nei panni degli altri prima di postare qualcosa. Trollare non è altro che fare bullismo contro una platea più ampia. Non nutritevi infliggendo sofferenza ad altri solo perché siete dietro a una tastiera”.

“Casa Bianca non mi ha chiesto il permesso, avrei detto no”

Dopo aver scritto il suo messaggio di scuse, HanAssholeSolo ha contattato la Cnn e ha confermato la sua identità, che l’emittente ha deciso di non rivelare perché “è un privato cittadino che si è abbondantemente scusato mostrando rimorso e invitando gli altri utenti a non commettere il suo stesso errore”. Nessun accordo però: se qualcosa dovesse di nuovo andare storto la tv statunitense si riserva il diritto di rendere pubblici i dati dell'uomo che, secondo la Cnn, durante l’intervista era nervoso e ha detto che se la Casa Bianca gli avesse chiesto il permesso di usare la sua gif probabilmente avrebbe detto di no.

Assange critica la Cnn

Una volta conclusasi la vicenda di HanAssholeSolo, è stata però la Cnn a finire nel mirino di diversi utenti, tra cui il fondatore di Wikileaks Julian Assange, che ha accusato l'emittente di "ricattare un privato cittadino": "Quando Trump cade in basso la Cnn cade più in basso: minacce all'autore del video 'con la testa Cnn' se li prenderà di nuovo in giro". A scatenare la polemica, spiega la Bbc, è stata la frase in cui si spiegava che la tv si riserva comunque il diritto di rivelare l'identità dell'ex utente di Reddit. Il giornalista autore dell'articolo, Andrew Kazcynski, ha provato a spiegare su Twitter che non c'è nessuna intimidazione ma che era solo un modo per dire che non c'era stato nessun accordo con l'uomo in questione riguardo la sua identità: "Abbiamo deciso noi di non dire chi sia, parlare di minacce è solo una bugia".

Data ultima modifica 05 luglio 2017 ore 18:13

Leggi tutto
Prossimo articolo

Leggi anche:
  • Milano, Chris Martin visita i bimbi ricoverati in clinica (FOTO)
  • The Marathron: la maratona de Il Trono di Spade dove si corre davvero
  • Fantozzi, nove scene memorabili (VIDEO)
  • Ambra e Allegri, ecco la coppia dell'estate