Voto Uk, quando a maggio Theresa May diceva: "Se perdo 6 seggi lascio"

3' di lettura

La premier britannica ha vinto le elezioni ma ha perso la maggioranza assoluta. Da più parti ora chiedono un suo passo indietro. Lei sembra voler tirar dritto. Ma nemmeno un mese fa, sui social, assicurava dimissioni se avesse perso anche solo pochi seggi. LO SPECIALE

Theresa May ha vinto le elezioni nel Regno Unito, ma ha perso la maggioranza assoluta. Una sconfitta per la premier, che ad aprile aveva indetto le elezioni proprio per avere una maggioranza più ampia e quindi più forza nei negoziati con l’Ue per la Brexit. Sicura del suo successo, quando tutti gli analisti la davano prima per distacco e i sondaggi non parlavano ancora della rimonta di Jeremy Corbyn, May si era anche lasciata andare a un messaggio sui social network che ora in tanti stanno ricondividendo. “Se perdo anche solo sei seggi, perderò le elezioni e Jeremy Corbyn si siederà a negoziare con l'Europa”, aveva scritto su Twitter il 20 maggio.


Il messaggio del 20 maggio

La frase era parte di un messaggio più lungo postato su Facebook. Nel quale May ribadiva l’importanza di queste elezioni, della posta in gioco, e attaccava il programma dei Laburisti.

Dimissioni sì o no?

Ora che le urne sono chiuse e il risultato non è quello che Theresa May si aspettava, la premier britannica sembra aver cambiato idea sulle dimissioni e voler tirare dritto. Nella notte tra giovedì e venerdì, quando da più parti erano già arrivate richieste di un suo passo indietro, lei ha dichiarato che al Paese “serve stabilità” e che, se il Partito Conservatore ha vinto, spetta a lui garantirla.

Il messaggio ricondiviso sui social

Il tweet di maggio, però, non è caduto nel dimenticatoio e in tanti l’hanno riproposto o commentato in queste ore su Twitter.






 

Leggi tutto