Tiger Woods arrestato per guida in stato di ebbrezza

Tiger Woods alla Dubai Desert classic nel febbraio del 2017 (Getty Images)
2' di lettura

Detenzione durata poco più i tre ore per il campione di golf, fermato mentre si trovava in auto vicino alla sua casa in Florida. Si era appena sottoposto al quarto intervento alla schiena degli ultimi tre anni

L'ex numero uno del golf mondiale, Tiger Woods, è stato arrestato dalla Polizia in Florida per guida in stato d'ebrezza. Il campione sarebbe stato fermato alle 3 del mattino mentre si trovava in auto vicino a casa a Jupiter, arrestato alle 7,18 (secondo i registri del carcere della contea di Palm Beach) e rilasciato su cauzione alle 10,50. In tutto la detenzione è durata poco più di tre ore, ma riporta sotto i riflettori il difficile momento che sta attraversando Woods.

Il ricovero e le operazioni alla schiena

Tiger Woods nei mesi scorsi aveva annunciato la sua volontà di lasciare, ma solo temporaneamente, le competizioni per curare i suoi problemi alla schiena. Per questo lo scorso aprile si era sottoposto ad un intervento chirurgico, il quarto dal 2014 ad oggi. Ma la sua voglia di tornare sui campi da golf lasciava presagire un cauto ottimismo "La prognosi a lungo termine è positiva", scriveva Woods sul suo sito personale. "Il chirurgo e il fisioterapista dicono che l'operazione ha avuto successo. Sto camminando, faccio i miei esercizi, porto e prendo  i miei figli a scuola. Tutto quello che posso fare è vivere giorno per giorno. Non c'è fretta. Ma, voglio essere chiaro, voglio giocare nuovamente a golf professionale".

Tiger Woods, dalle stelle alla scandalo

Tiger Woods, vero nome Eldrick Tont Woods, è considerato il più forte golfista di ogni epoca, ha dominato per oltre 10 anni questo sport divenendo un' icona famosa come le star del football e del basket. La sua ascesa comincia nel 1997 quando a soli 21 anni vince il Master, poi sono suoi tutti i tornei principali che il campione si aggiudica per 14 volte complessivamente. L'ultimo è l'Us open del 2008. Poi comincia il declino, dovuto anche a ragioni extra-sportive. Nel novembre 2009 è coinvolto in un incidente stradale che porta alla luce i ripetuti tradimenti nei confronti della moglie Elin, al punto che qualche mese dopo presenta le sue scuse pubbliche, si separa, dice addio a molti sponsor ed è costretto a prendersi un periodo di pausa dal golf.

Leggi tutto